il via libera del CdA

Intesa Sanpaolo delibera l’aumento di capitale per l’acquisizione di Ubi Banca

Intesa Sanpaolo delibera l’aumento di capitale per l’acquisizione di Ubi Banca
Bergamo, 16 Giugno 2020 ore 17:18

Sembra farsi più vicina l’unione tra Intesa Sanpaolo e Ubi Banca. Quest’oggi (martedì 16 giugno) il Consiglio di amministrazione di Intesa Sanpaolo, in esecuzione della delega conferita dall’Assemblea straordinaria tenutasi il 27 aprile scorso, ha deliberato l’aumento del capitale sociale a pagamento a servizio dell’offerta pubblica di scambio (Ops) preventiva per l’acquisizione della totalità delle azioni ordinarie di Ubi.

La delibera odierna, come si legge in un comunicato rilasciato dal gruppo guidato da Carlo Messina, segue l’autorizzazione della Banca centrale europea rilasciata lo scorso 2 giugno in merito alle modifiche statutarie di Intesa Sanpaolo connesse al suddetto aumento di capitale, nonché alla computabilità delle azioni che devono essere emesse in tale contesto tra i fondi propri di Intesa Sanpaolo, quale capitale primario di classe 1. Inoltre, il 5 giugno scorso sempre la Banca centrale europea aveva dato il via libera all’Ops; una decisione alla quale era seguito l’8 giugno anche il benestare all’operazione da parte della Banca d’Italia. L’Antitrust, invece, ha rallentato, almeno in parte, l’operazione per ora.

In relazione alla deliberazione di aumento del capitale, il Consiglio di Amministrazione ha fornito anche la descrizione dei beni oggetto del conferimento, il valore ad essi attribuito (così come anche la fonte e il metodo di valutazione) e la dichiarazione che tale valore è almeno pari a quello attribuito al fine della determinazione del capitale sociale e dell’eventuale sovrapprezzo.

La relazione del Consiglio di amministrazione, il parere della società di revisione KPMG sulla congruità del prezzo di emissione delle azioni Intesa Sanpaolo da offrire in scambio nell’ambito dell’offerta e la relazione di stima di Pricewaterhouse Coopers Advisory spa, in qualità di esperto incaricato, sono stati resi disponibili oggi nella sede sociale, nel meccanismo di stoccaggio autorizzato eMarket STORAGE e sul sito di Intesa. Il verbale del Consiglio di amministrazione, invece, sarà depositato per l’iscrizione al Registro delle Imprese di Torino.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia