Cultura
Prenotazione obbligatoria

Dal 3 luglio tornano le visite guidate gratuite al cimitero monumentale di Bergamo

I percorsi saranno condotti dallo storico dell’arte Dario Franchi, alla scoperta di sculture e architetture realizzate da grandi artisti del XX Secolo

Dal 3 luglio tornano le visite guidate gratuite al cimitero monumentale di Bergamo
Cultura Bergamo, 15 Giugno 2022 ore 15:00

A partire da domenica 3 luglio tornano le visite guidate al cimitero monumentale di Bergamo, un monumento a cielo aperto progettato da Ernesto Pirovano nel 1897. I percorsi sono gratuiti e condotti da uno storico dell’arte, il prof. Dario Franchi, che porterà i visitatori alla scoperta di sculture e architetture realizzate dai più importanti artisti del XX secolo, tra cui Ernesto Bazzaro, Attilio Nani, Trento Longaretti, Giacomo Manzù, Piero Brolis, Gianni Remuzzi, Piero Cattaneo, Elia Fornoni, Luigi Angelini, Pino Pizzigoni e Giovanni Muzio.

«Passeggiare tra i viali del cimitero monumentale di Bergamo significa ripercorrere la storia della città, ma soprattutto vivere la memoria artistica di grandi maestri che hanno voluto lasciare un segno del loro talento in questo contesto così particolare – ha dichiarato Giacomo Angeloni, assessore ai Servizi cimiteriali -. Sono certo che i nostri concittadini, che da sempre hanno molto apprezzato l’iniziativa, sapranno cogliere questa nuova occasione di conoscenza e approfondimento del patrimonio di opere d’arte presenti in cappelle, strutture architettoniche di monumenti sepolcrali e tombe di celebri maestri».

Le visite guidate, della durata di un’ora e trenta minuti circa, si svolgeranno domenica 3 luglio alle ore 10, sabato 9 luglio alle ore 10, domenica 18 settembre alle ore 10 e sabato 24 settembre alle ore 10.

La prenotazione è obbligatoria e rivolta a gruppi di massimo 25 persone. Potrà essere effettuata telefonando al numero 035 399514 oppure inviando una mail all’indirizzo ass.innovazionesemplificazione@comune.bergamo.it.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter