Economia
Fiera dei Territori

Agri Travel & Slow Travel Expo supera i 20mila visitatori in tre giorni

Dato in crescita rispetto al 2019. Duecento eventi, montagna, accessibilità ed enogastronomia alla settimana edizione della kermesse dedicata al turismo lento e sostenibile

Agri Travel & Slow Travel Expo supera i 20mila visitatori in tre giorni
Economia 20 Settembre 2021 ore 03:00

Ottima risposta di pubblico per la settima edizione di Agritravel & Slow Travel Expo - Fiera dei Territori, che in un crescendo di accessi dal 17 al 19 settembre ha accolto nei locali della Fiera di Bergamo oltre 20 mila visitatori, un numero superiore all’ultima edizione - quella del 2019 - che aveva registrato 18 mila presenze.

Circa 200 gli eventi organizzati con un’alta partecipazione di pubblico: 70 presentazioni di libri e destinazioni, 50 eventi di intrattenimento alla scoperta del folklore ma anche delle piccole località del territorio grazie alla Federazioni Italia Tradizioni Popolare e delle Pro Loco di Unpli, l’Unione Nazionale Pro Loco d’Italia, tra cui le tante bergamasche impegnate in un progetto di valorizzazione dei piccoli paesi coordinato dalla provincia di Bergamo. Grande spazio dedicato all’enogastronomia e ai prodotti tipici, con 30 show-cooking e 40 degustazioni per promuovere le eccellenze del territorio e dei suoi produttori organizzate all’interno dell’area “Bergamo, Città dei…Mille Sapori” promossa dalla Camera di Commercio di Bergamo, negli spazi di Coldiretti e dei Gal (Gruppi di Azione Locale). Molto apprezzate le proposte della Casa dei Distretti promossa da Confcommercio Bergamo, dove oltre ad assaggi e proposte per promuovere le eccellenze del territorio, sono stati organizzati laboratori per bambini con l’obiettivo di valorizzare il ruolo dei negozi di vicinato: quadri artistici ispirati alle attività delle botteghe hanno raffigurato le diverse professioni e attività che si trovano nei nostri paesi. L’area “Destinazione Bergamo Slow” ha visto la partecipazione di numerosi attori impegnati nella  promozione del territorio bergamasco, tra cui Visit Bergamo, PromoSerio, Visit Brembo, PromoIsola, Pianura da Scoprire, Infopoint Valle Imagna.

5 foto Sfoglia la gallery

Dopo il ritorno all’attività fieristica un’altra scommessa vinta per la Fiera di Bergamo: «È stata una bella edizione - commenta Fabio Sannino, presidente di Ente Fiera Promoberg -, per tre giorni abbiamo visto tante persone tra gli stand, numerosi operatori e molte famiglie che hanno partecipato alle diverse attività proposte. Un risultato positivo che ci dà entusiasmo e ci fa ben sperare per i prossimi appuntamenti, primo tra tutti quello di Creattiva - Fiera Nazionale delle Arti Manuali, che si terrà dal 30 settembre al 3 ottobre. Ciò che ci fa più piacere è l’aver raccolto la soddisfazione degli operatori del turismo arrivati da tutta Italia: sono stati molto soddisfatti e questo per noi è importante, cifra del successo dell’edizione 2021 di Agritravel & Slow Travel Expo – Fiera dei Territori. In particolare, l’area esperienziale dedicata alla montagna e agli sport d’alta quota è stata molto partecipata, un dato di cui terremo certamente conto per valorizzarla in futuro».

Proprio il Villaggio della Montagna, con pista da sci di fondo in materiale Neveplast, poligono di biathlon, pista da sci per bambini, circuito Pumptrack per tutti gli sport che prevedono ruote e rotelle, circuito offroad in terra battuta per mountain bike ed E-bike, percorso di nordic walking e roller park - gestiti in collaborazione con Scalveboarder team, Orobie Nordic Walking, Chima Games, Baz Snow, Scuola di Sci Oltre il Colle, Bergamo E-bike, Playsport Academy, Centro Sportivo Esercito -, ha attirato numerose famiglie con bambini oltre che sportivi di ogni età. Grandissimo successo per il biathlon, poligono di tiro aperto a tutti con l’assistenza degli atleti del Centro Sportivo dell’Esercito Italiano.

Fortunata anche la sinergia con lo Spirito del Pianeta – Festival Internazionale Gruppi Tribali e Indigeni del Mondo, manifestazione organizzata quasi in contemporanea alla Fiera di Bergamo (dal 10 al 19 settembre). Gli ospiti, ma anche gli operatori, hanno visitato entrambe, testimonianza di un pubblico interessato e con lo sguardo aperto alle ricchezze dei territori ovunque esse si trovino.