dal 17 al 19 settembre

Torna Agritravel & Slow Travel Expo, tre giorni dedicati al turismo sostenibile

L'evento è una vetrina per promuovere le bellezze dei territori, ma anche condividere nuove strategie per rilanciare il turismo locale

Torna Agritravel & Slow Travel Expo, tre giorni dedicati al turismo sostenibile
Eventi Bergamo, 14 Settembre 2021 ore 15:57

È uno dei principali punti di riferimento per gli operatori del cosiddetto “turismo lento” e per chi è alla ricerca di un nuovo modo di viaggiare, all’insegna della qualità e della sostenibilità ambientale. Da venerdì 17 a domenica 19 settembre al polo fieristico di via Lunga torna Agritravel & Slow Travel Expo, la Fiera dei Territori.

Tre giorni dedicati al trekking, al cicloturismo, agli itinerari in montagna e collina, alle vie d’acqua, ai percorsi spirituali e al folklore, per assaporare gli aspetti più intimi dei luoghi collegati alle eccellenze e alle tradizioni locali. La manifestazione, che festeggia la sua settima edizione, è organizzata da Ente Fiera Promoberg e supportata dai partner Banco Bpm Credito Bergamasco e Intesa Sanpaolo, con il contributo di Regione Lombardia e il supporto di Enit, Agenzia Nazionale del Turismo e Camera di Commercio di Bergamo.

Al centro del progetto vi sono la promozione delle bellezze dei territori, le destinazioni che questi offrono tra natura, arte, buon cibo, e la condivisione di nuove strategie d’azione che consentano rilanciare il sistema turistico dopo lo scoppio del Covid. Grande attenzione è dedicata alla montagna, da valorizzare e custodire anche in vista dei Giochi Olimpici e Paralimpici invernali di Milano-Cortina del 2026.

Accanto agli stand, ai dibattiti, agli incontri e ai workshop la novità di questa edizione è la presenza di un grande “Villaggio della montagna”, un’area allestita negli spazi esterni della Fiera che ospiterà esibizioni di atleti professionisti e, allo stesso tempo, offrirà ai visitatori (anche a quelli più piccoli) la possibilità di cimentarsi su una grande pista da sci di fondo e in un poligono di biathlon, con dossi e curve paraboliche per biciclette, skateboard e roller, un circuito mountain-bike e un percorso di nordic walking.

Vivere la Montagna – Enjoy the Mountains è il ricco programma di eventi dedicati alla montagna e al turismo in quota, protagonista della giornata di apertura di Agritravel & Slow Travel Expo – Fiera dei Territori. Venerdì 17 settembre, dalle 16 alle 19, nell’area meeting interna incontri, presentazioni, dibattiti, esibizioni e workshop vedono coinvolti giornalisti, testimonial, atleti, esperti e operatori della montagna. Tra gli altri, per un focus sui Giochi Olimpici, ci saranno la campionessa olimpica di snowboard cross Michela Moioli e l’atleta della nazionale italiana di sci alpinismo, Robert Antonioli.

«Con Agritravel & Slow Travel Expo–Fiera dei Territori torniamo a far incontrare dal vivo gli operatori turistici – commenta Fabio Sannino, presidente di Ente Fiera Promoberg -, che possono così impostare la ripartenza del settore dopo i mesi difficili della pandemia. Da un lato c’è tutta una filiera, spesso composta da piccole realtà, che è stata duramente colpita da un anno e mezzo di chiusure, dall’altro c’è il bisogno di tornare a viaggiare, di conoscere le bellezze dei territori e di vivere il tempo libero con le più svariate attività tra natura, sport ed enogastronomia. Il valore aggiunto di questa manifestazione sta anche nella capacità di intercettare alcune tendenze che si sono consolidate negli ultimi anni e che hanno subito un’accelerazione nel periodo pandemico. Il desiderio delle persone di un turismo a ritmi lenti, che consenta di stare a contatto diretto con le bellezze naturali e con le ricchezze del territorio in modo che il tempo libero sia anche occasione di rigenerazione dai ritmi frenetici delle città».

Dal 27 al 29 settembre la manifestazione si sposterà in rete, con una seconda tappa online riservata agli operatori del settore turistico: associazioni, tour operator e tour organizer provenienti dall’Italia e dall’estero.

Orari e modalità di partecipazione

La manifestazione è gratuita e aperta a tutti. Venerdì e sabato la Fiera resterà aperta dalle 15 alle 22, mentre la domenica dalle 10 alle 19.

Dal momento che in Fiera possono essere presenti al massimo 5 mila visitatori contemporaneamente, è fortemente consigliata (anche se non obbligatoria) la prenotazione. È possibile prenotare sia online, sul sito www.bergamofiera.it, sia telefonicamente al numero verde 800.599.444 (attivo tutti i giorni, dalle 8.30 alle 18). Al termine della prenotazione online, l’utente riceverà una mail di conferma con cui accedere direttamente ai tornelli d’ingresso.

Per accedere è necessario essere in possesso del Green Pass (sono esenti i bambini sotto i 12 anni). È anche possibile sottoporsi a un tampone anti Covid direttamente in Fiera, in una struttura dedicata allestita in prossimità dell’ingresso principale. Il servizio è a pagamento e il costo è di 15 euro. L’uso della mascherina è obbligatorio sia negli spazi interni sia nelle aree esterne della Fiera.

Oltre a quello del polo fieristico è a disposizione il parcheggio P3 dell'aeroporto di Orio al Serio, collegato con una navetta gratuita alla Fiera. Un servizio in collaborazione con Sacbo.