la stima di Coldiretti

Nubifragio dell'8 luglio: nella Bergamasca 10 milioni di euro di danni all'agricoltura

La cifra è stata comunicata durante una visita alle aziende bergamasche colpite dal maltempo cui hanno partecipato il presidente di Coldiretti Bergamo Alberto Brivio, il direttore Carlo Loffreda e l’assessore regionale all’Agricoltura Fabio Rolfi

Nubifragio dell'8 luglio: nella Bergamasca 10 milioni di euro di danni all'agricoltura
Economia 22 Luglio 2021 ore 10:21

Dieci milioni di euro. A tanto ammonterebbero, secondo una stima di Coldiretti Bergamo, i danni arrecati all’agricoltura dal nubifragio che ha investito giovedì 8 luglio la Bergamasca, colpendo con particolare violenza soprattutto la Bassa. La tempesta di ghiaccio ha danneggiato non soltanto viti, ulivi e altre coltivazioni, ma anche le strutture e i teli di copertura delle serre.

La cifra è stata comunicata durante una visita alle aziende bergamasche colpite dal maltempo, cui hanno partecipato il presidente di Coldiretti Bergamo Alberto Brivio, il direttore Carlo Loffreda e l’assessore regionale all’Agricoltura Fabio Rolfi.

La prima tappa del sopralluogo è stata l’orticoltura Manenti Claudio, a Treviglio. La seconda impresa visitata è stata l’azienda Mioorto a Spirano, dove erano presenti anche il consigliere regionale Giovanni Malanchini, il sindaco Yuri Grasselli e il sindaco di Lurano Ivan Riva.

Nella Bassa Bergamasca l’ondata di maltempo ha scoperchiato i tetti di stalle e capannoni e allettato il mais. La conta dei danni è pesante, tanto che durante la visita è stata manifestata la necessità di poter disporre di strumenti assicurativi adeguati, più che di ristori dallo Stato.

Nel frattempo Regione Lombardia ha elaborato un piano di sviluppo rurale che potrà contare su 118 milioni di euro da investire nella competitività delle aziende agricole, cui si aggiungeranno 48 milioni che serviranno a finanziare 175 progetti ammessi nella graduatoria già aperta.