il concorso nazionale

La finale del Panettone Day parla anche bergamasco: tre maestri artigiani conquistano Iginio Massari

Tra i 25 finalisti ci sono anche Adriano Anastasio, della pasticceria Adriano di Seriate, Roberto De Martino, della pasticceria L’Orangeria di Bergamo, e Luca Volpi, della pasticceria Panarari di Treviglio. La finale il 14 settembre, nel Ristorante Cracco in Galleria Vittorio Emanuele, a Milano

La finale del Panettone Day parla anche bergamasco: tre maestri artigiani conquistano Iginio Massari
Mangiar bene Bergamo, 23 Giugno 2021 ore 12:51

C’è anche un pizzico di Bergamo tra i venticinque finalisti del Panettone Day 2021, concorso nazionale giunto alla nona edizione: i pasticceri Adriano Anastasio, della pasticceria Adriano di Seriate, Roberto De Martino, della pasticceria L’Orangeria di Bergamo, e Luca Volpi, della pasticceria Panarari di Treviglio, hanno infatti conquistato con le loro creazioni il maestro Iginio Massari.

7 foto Sfoglia la gallery

I tre hanno così superato la concorrenza di altri 175 partecipanti al concorso, ideato dall’azienda Braims in partnership con Novacart, Callebaut, Vitalfood, FB e grazie al supporto tecnico di Cast Alimenti, che punta a promuovere il valore dell’artigianalità e la cultura del panettone in tutta la Penisola.

Ingredienti vincenti nelle preparazioni dei tre artigiani bergamaschi sono stati la loro bravura, preparazione tecnica e voglia di mettersi in gioco. «Il Panettone Day è un’iniziativa unica nel suo genere – ha sottolineato Iginio Massari – che quest’anno assume un’importanza ancora maggiore grazie alla opportunità di visibilità che offre a tutti i 25 finalisti. Il periodo che l’Italia sta vivendo non è dei più felici, ma questo può rappresentare una sfida per intraprendere strade che non avremmo mai pensato di percorrere e innovare il nostro business per migliorarci, rispondendo alle nuove richieste della clientela».

I vincitori saranno proclamati durante la finale del 14 settembre, in streaming sui canali social del Panettone Day e ospitata dall’esclusiva sala Mengoni del Ristorante Cracco, in Galleria Vittorio Emanuele a Milano.

Ogni panettone sarà degustato in totale anonimato da una prestigiosa giuria, della quale, oltre a Iginio Massari, faranno parte lo chef stellato Carlo Cracco, Marco Pedron, head pastry chef del Ristorante Cracco e stella emergente della pasticceria italiana, e Gianluca Prete, vincitore dell’edizione dello scorso anno.

Dal 4 al 31 ottobre, inoltre, i 25 panettoni finalisti saranno in vendita nel nuovo temporary store in Corso Garibaldi, che offrirà ai pasticceri un’esclusiva vetrina nel pieno centro di Milano, nonché al pubblico milanese che da sempre apprezza questo dolce unico, il preludio di quelle che saranno le dolcezze delle prossime festività.