Dalle 22.30 all'1

Dodici corse extra di Teb per riportare a casa chi partecipa al Punk Rock Raduno

Avviata la collaborazione tra l'ente tramviario ed Edoné, che ospiterà da mercoledì 10 a domenica 14 luglio la settima edizione dell'evento

Dodici corse extra di Teb per riportare a casa chi partecipa al Punk Rock Raduno
Pubblicato:
Aggiornato:

Teb (Tramvie elettriche bergamasche) e Edoné collaborano in occasione del Punk Rock Raduno, assegna di musica punk che giunge quest’anno alla sua settima edizione. In occasione del festival, in programma da mercoledì 10 a domenica 14 luglio, Teb ha infatti attivato un servizio speciale che, nelle giornate di venerdì 12 e sabato 13 luglio, permetterà al pubblico di rientrare a casa post concerto.

Raggiungere i luoghi dei concerti in tram è già possibile grazie alle corse del tardo pomeriggio e della sera, ma grazie alla collaborazione tra la società tramviaria e il locale saranno attivate dodici ulteriori corse che opereranno dalle 22.30 all'1 di notte, una ogni trenta minuti, per permettere al pubblico di rientrare in direzione centro di Bergamo al termine dei concerti.

Tram TEB_Punk Rock Raduno (3)
Foto 1 di 2
Tram TEB_Punk Rock Raduno
Foto 2 di 2

Le fermate interessate sono quelle cittadine di Negrisoli, Redona, Bianzana, San Fermo, Borgo Palazzo e Stazione. Da qui partiranno i tram in direzione Bergamo Stazione con viaggi a frequenza regolare per permettere il rientro verso il centro città. Il biglietto sarà acquistabile direttamente in vettura, in contanti o con il sistema contactless.

«Siamo felici di questa collaborazione con il Punk Rock Raduno 7, sperimentando un servizio dedicato in occasione di un evento programmato nelle ore serali - dichiara Gianni Scarfone, amministratore delegato Teb -. Un’occasione per confermare l’impegno di Teb nell’ascolto dei Comuni interessati dal passaggio del tram, delle associazioni e di tutti gli stakeholder coinvolti, già dimostrato con l’avvio del progetto Co.Design che sta restituendo la valutazione di azioni concrete, volte al miglioramento dell’impatto del servizio sul territorio».

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali