Gli appuntamenti del weekend

Per l’Under 16 è l’ora decisiva e serve il supporto di tutti noi

Per l’Under 16 è l’ora decisiva e serve il supporto di tutti noi
Pensare positivo 12 Maggio 2018 ore 11:40
In apertura l’esultanza dell’Under 16 dopo un gol. Foto Atalanta.it

 

Le prossime ventiquattro ore della società di Antonio Percassi saranno decisive sotto tutti i punti di vista. Se da una parte la prima squadra si gioca la qualificazione alla prossima Europa League (domani, domenica 13) in un autentico big match contro il Milan, dall’altro lato l’Under 16 vivrà una domenica in cui serve fare all in per superare il primo turno dei playoff con la Sampdoria. Intanto sta per calare il sipario anche sul campionato Primavera, dove la rosa di Massimo Brambilla è riuscita a strappare la qualificazione alla final four Under 19 già dalla scorsa giornata. A due uscite dal termine della stagione regolare, l’Atalanta potrà guardare con serenità alla sfida di oggi, sabato 12 maggio, in programma alle 15 ad Azzano San Paolo contro il Chievo Verona. Il match rappresenta una rivincita per i nerazzurri, che all’andata hanno perso per la seconda volta in campionato. I clivensi sono l’unica formazione, insieme alla Fiorentina, a essere riuscita a sconfiggere una vera e propria corazzata come quella orobica, arriveranno in Lombardia per ottenere l’accesso ai playoff e giocheranno con il coltello tra i denti. Il tecnico dei padroni di casa potrebbe dare spazio ai giocatori meno utilizzati fin qui, ma l’ampiezza e la qualità della rosa vincitrice del campionato garantisce di essere competitivi. Guardando le possibili avversarie per lo scudetto, Inter e Fiorentina si contendono ancora il secondo posto utile per l’approdo alla final four e una vittoria dei meneghini contro il Sassuolo consegnerebbe loro il biglietto per le semifinali. I viola invece affrontano un Bologna in lotta per non retrocedere che deve fare punti se vuole continuare a sperare nella salvezza.

 

[Reda esulta coi compagni dell’U16 dopo un gol. Foto Atalanta.it]

 

Per l’Under 16, invece, domani è l’ora della verità. Dopo una prima parte di stagione in cui sono arrivati troppi pareggi che hanno condannato la Dea alla rincorsa di Inter e Lazio, a partire da dicembre la truppa guidata da Marco Zanchi ha messo a segno una serie di quindici risultati utili consecutivi. Alle 15 a Zingonia andrà in scena Atalanta-Sampdoria, il primo turno a eliminazione diretta valido per i playoff di qualificazione ai quarti di finale. Anche in questa sfida si può parlare di rivincita, in quanto i calciatori bergamaschi vogliono riscattare l’eliminazione subita lo scorso anno proprio dai blucerchiati. Nel doppio confronto del 2017 nei quarti di finale, i genovesi erano riusciti a vincere 4-2 all’andata a Bogliasco mentre nella partita di ritorno il successo per 2-1 maturato al Centro Bortolotti non è bastato ai ragazzi di Lorenzi per accedere alla semifinale. Le due squadre, messe a confronto mostrano aspetti differenti: gli orobici hanno concluso il raggruppamento in terza posizione a quota 54 punti, sono rimasti imbattuti in campionato per cinque mesi e la scorsa settimana hanno giocato un torneo prestigioso in cui hanno battuto il Real Madrid. I genovesi, invece, hanno ottenuto dodici punti in meno della Dea, solo 42 in 26 giornate ufficiali classificandosi al quinto posto e strappando il pass per i playoff nell’ultima uscita. In occasioni come queste, dove basta una piccola disattenzione per compromettere il passaggio del turno, l’Atalanta dovrà confermare la solidità difensiva mostrata nell’arco di questi mesi e sfruttare al massimo ogni chance in attacco per punire gli avversari. A proposito della fase offensiva, ci si aspetta molto dagli attaccanti che durante la stagione in alcune occasioni non sono riusciti a fare la differenza. Il gruppo di Zanchi, scendendo in campo in casa, potrà beneficiare del calore dei tifosi nerazzurri, un elemento da non sottovalutare che potrebbe risultare decisivo. L’occasione è ottima per andare al Centro Bortolotti di Zingonia a sostenere i ragazzi bergamaschi e vedere all’opera i futuri giocatori della prima squadra che in caso di vittoria affronteranno la vincente di Milan-Frosinone.

 

[Esultanza delle Giovanissime. Foto Atalanta.it]

 

Le Giovanissime Femminili di Stefano Oriunto, inserite nel Girone 7 della seconda fase del campionato Under 15, hanno fatto il loro esordio vincendo 2-1 a Torino sul terreno di gioco della Femminile Juventus con le reti di Randazzo e Veronica Bianchi. Domani (domenica 13) alle 14.30 giocheranno la seconda gara contro la Juventus mentre la terza giornata è in programma il 27 maggio in trasferta contro l’Asd Cit Turin. Le qualificate giocheranno la Fase Interregionale il 2 e 3 giugno a Formello o il 9 e 10 giugno a Casarsa della Delizia, Recanati, San Giuliano Terme. Le quattro vincenti si sfideranno poi nelle fasi nazionali a Cesenatico dal 20 al 23 giugno.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli