Pensare positivo
La lettera

«Sarebbe bello rivedere altre panchine attorno a quella rossa, all’ex Magrini»

Sabato nel quartiere Carnovali verrà inaugurato un simbolo contro la violenza sulle donne. «Peccato che il Comune anni fa abbia fatto rimuovere tutte le altre panchine presenti - scrive un residente - togliendo valore allo spazio verde»

«Sarebbe bello rivedere altre panchine attorno a quella rossa, all’ex Magrini»
Pensare positivo Bergamo, 10 Marzo 2022 ore 01:37

Pubblichiamo questa interessante proposta di un residente dei condomini dell’ex Magrini, quartiere Carnovali. Un appello al Comune perché faccia marcia indietro su una scelta che risale al 2014: quella di togliere tutte le panchine dalla vasta area tra via Berizzi e via Magrini a causa delle lamentele di alcuni residenti per la presenza di “balordi” (questo il termine utilizzato all’epoca) che le usavano come ritrovo e bivacco. Una panchina, nel frattempo, sta tornando al suo posto…

Sono un abitante del quartiere Carnovali da 17 anni: ho comprato casa nei nuovi condomini nati sul terreno dell’ex Magrini. Nei progetti del tempo che ci furono presentati mi piaceva soprattutto la presenza di un’area verde e l’idea che diventasse un modo per rivitalizzare il quartiere, oltre alla creazione di una piccola piazza come luogo di ritrovo per bambini e anziani. Consideravo ottima l’idea di non far diventare la zona solo un punto di passaggio per andare al vicino supermercato.

Dopo i primi anni mi sono invece purtroppo reso conto che molti inquilini si sono lamentati per il troppo via vai nell’area verde, soprattutto nelle ore notturne. Con mia grande sorpresa, anni fa gli operai del Comune hanno rimosso tutte le panchine presenti, sia nell’area verde che nella piazza. Almeno dieci, in totale. Il Comune non ha motivato in nessun modo la scelta, almeno da quello che so. Il risultato è stato quello di svuotare ancora di più il quartiere, soprattutto togliendo valore a uno spazio verde dove nessuno avrebbe potuto più sedersi per leggere un libro o fare due chiacchiere. Non ho potuto che rassegnarmi a una scelta che “sposta” semplicemente un problema ma non lo risolve.

L’altro giorno, tornando a casa, ho notato la bellissima panchina rossa che verrà inaugurata sabato mattina per sensibilizzare la cittadinanza su un tema sempre attuale come quello della violenza sulle donne. So che questa scelta nasce dallo splendido lavoro dei cittadini che partecipano alla rete sociale del quartiere e alla sensibilità del Comune, sempre attento su un argomento così importante. Per questo motivo ne approfitto per chiedere se non abbia allora senso ripristinare anche le altre panchine. Credo che sia importante dare un segnale sia a livello simbolico che a livello concreto. Sarebbe bello vedere altre panchine attorno a quella rossa. Almeno questa è la mia idea di città accogliente e sensibile. Spero davvero che una così bella iniziativa non sia vissuta dai cittadini con paura o diffidenza e che il Comune possa riflettere sulla mia richiesta.

Stefano Lo Monaco

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter