56 PAGINE SU CITTÀ E 21 COMUNI DELLA PROVINCIA

Cosa c’è nel nuovo BergamoPost che dal 2 novembre è in edicola

Cosa c’è nel nuovo BergamoPost che dal 2 novembre è in edicola
Personaggi 01 Novembre 2018 ore 07:00

Venerdì grigio, ma non certo nelle edicole di Bergamo e dintorni. Torniamo infatti a farvi visita con il nuovo numero del nostro BergamoPost cartaceo, un settimanale come sempre ricchissimo di notizie, approfondimenti, storie. Ma ecco qualche anticipazione su cosa potrete leggere nelle nostre pagine questa settimana.

 

 

L’apertura non poteva che essere dedicata al pasticciaccio della vendita all’asta della ex chiesa degli Ospedali Riuniti. Dal diventare moschea al tornare tra le proprietà della Regione (che l’aveva venduta. Si è detto tanto sul caso, ma noi ci poniamo una domanda: la Curia, in tutto questo, dov’era? E poi: una bellissima intervista all’ex sindaco Franco Tentorio, che dopo 49 anni a Palazzo Frizzoni ha annunciato che non si ricandiderà in Consiglio comunale; l’analisi del voto che ha portato Gianfranco Gafforelli alla presidenza della Provincia (perché delle conseguenze sui partiti in vista delle comunali del maggio 2019 ci saranno); tour in una fantastico appartamento in vendita all’ultimo piano dell’elegante Villino Moroni; il caso dell’imprenditore bergamasco a cui è stata sequestrata un’incredibile collezione di quadri. Per le pagine di Atalanta, un’intervista all'”uomo di ghiaccio” Remo Freuler e il racconto della grande famiglia nerazzurra. Ma anche un bel viaggio tra calcio femminile, basket, pallavolo e motori a tinte orobiche. Per le pagine di Tempo Libero, vi portiamo con noi al festival del tatuaggio di Chiuduno e vi presentiamo Angelo Duro, il sarcastico e intelligente comico che sarà protagonista al Creberg il 9 novembre con il suo spettacolo. In provincia: a Ponte San Pietro lanciamo l’appello di Mario Calcagno, costretto in carrozzina e alla ricerca di aiuto; a Treviolo vi raccontiamo chi è Enrico Bonacina, a cui hanno consegnato una benemerenza provinciale e a cui hanno dedicato addirittura un minerale; a Curno è polemica sul futuro dello storico GS Marigolda; a Mozzo, invece, sono in ritiro i campioni di videogiochi della squadra europea Morning Stars, ve li presentiamo; il problema del caos e degli schiamazzi notturni alle pensiline in centro a Dalmine; a Stezzano è quasi conclusa la nuova piazza, che piace ma che non è più l’anima del paese; ad Azzano la strana storia dei ladri delle zucche dei bambini della scuola (ma una l’hanno lasciata); a Seriate la paura dei giorni scorsi per il Serio “infuriato”; ad Alzano la stramba polemica sul cedro della scuola che sarebbe potuto cadere, ma che in realtà non c’è più; a Nembro, in via Stazione, sta per arrivare un… bosco verticale (tipo quello di Milano). E ancora tante, tante altre notizie da ben 21 Comuni della provincia, oltre che dalla città. Vi aspettiamo!

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli