56 PAGINE SU CITTÀ E 21 COMUNI DELLA PROVINCIA

Cosa c’è nel nuovo BergamoPost che dal 28 giugno è in edicola

Cosa c’è nel nuovo BergamoPost che dal 28 giugno è in edicola
27 Giugno 2019 ore 07:00

Questo caldo è duro da sopportare, ci rende più lenti, ma certo non ferma le notizie. E anche noi di BergamoPost, quindi, torniamo come sempre a farvi visita nelle edicole di Bergamo e hinterland con il nuovo numero del nostro settimanale, ricco ovviamente di novità, approfondimenti, storie e interviste. Ecco qualche gustosa anticipazione.

 

 

L’apertura la dedichiamo a un tema che dovrebbe preoccuparci un po’ tutti: la grande fuga di primari, medici e infermieri dal Papa Giovanni. Quali sono i motivi? Dobbiamo veramente iniziare a preoccuparci? A proposito di medicina: sono usciti i numeri dei medicinali più acquistati dai bergamaschi nel 2018. A sorpresa, non ci sono antidepressivi e ansiolitici, nonostante i numeri in aumento diffusi dall’Oms. Come mai? Torniamo poi sulla lettera anonima di alcuni preti che attacca duramente il vescovo: abbiamo sentito dei sacerdoti che difendono monsignor Beschi e un saggio prelato che, invece, ci racconta i lati oscuri della nostra Chiesa. Abbiamo poi cercato di fare luce sulla strana epidemia che ha colpito presidenti di commissione e commissari per gli esami di maturità. E ancora: gli incivili che d’estate riprendono a popolare Città Alta e il bellissimo progetto di fotoracconto “Mani che lavorano” del nostro lettore Stefano Lavelli. Infine, vi portiamo a fare un tour alla scoperta delle più belle chiese della città e vi proponiamo uno speciale di quattro pagine sulla via Tiraboschi che verrà (anche se il cantiere pare non finire mai…). Per le pagine di Atalanta: mercato innanzitutto, ma anche un simpatico pezzo sui “dieci comandamenti” del tifoso nerazzurro e un’interessante intervista a Maurizio Costanzi sulla stagione del settore giovanile atalantino. Per lo sport, novità per la pallavolo, interviste per il basket, il gp di Assen per l’Italtrans in Moto2 e il Rally Prealpi Orobiche. Arte di strada e tanta musica, invece, nei nostri consigli per il vostro tempo libero con la Busker Night e il Bergamo Reggae Sunfest all’Edoné. Ma anche tanto altro, ovviamente. Per la provincia: a Ponte la strana storia di Maria Perla, che in teoria avrebbe vinto l’assegnazione del bar La Proposta, ma su cui il Comune ha da ridire; a Curno, don Alex Carlessi passerà la sua ultima estate con i giovani del paese; a Mozzo un applauso per i ragazzi disabile del Cse Padre Ubiali, vincitori della Happening Social Cup per il loro progetto; a Stezzano la storia del padre e del figlio che puliscono il campanile; ad Azzano, invece, il Comune ci vuole vedere chiaro sulla storia del fumo nero; ad Albino, a un mese dall’inaugurazione, è finalmente partita la funivia per Selvino; a Nembro, invece, è polemica per la nuova camera ardente. Queste e tante altre notizie sul BergamoPost in edicola dal 28 giugno al 5 luglio. Vi aspettiamo!

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia