48 PAGINE SU CITTÀ E 17 COMUNI DELLA PROVINCIA

Cosa c’è nel nuovo BergamoPost che dal 5 gennaio è in edicola

Cosa c’è nel nuovo BergamoPost che dal 5 gennaio è in edicola
05 Gennaio 2018 ore 07:00

Il 2018 è iniziato da qualche giorno, ma noi di BergamoPost vi diamo il benvenuto nel nuovo anno soltanto oggi, venerdì 5 gennaio, con il nuovo numero del nostro settimanale, in edicola a Bergamo, Seriate, Dalmine, Stezzano, Osio Sotto, Treviolo, Torre Boldone, Zanica, Curno, Mozzo, Azzano San Paolo, Gorle, Grassobbio, Osio Sopra, Comun Nuovo, Lallio, Levate e Orio al Serio ogni venerdì al costo di soltanto 1,50 euro e che potete gustarvi anche in versione digitale (qui). Con il nuovo anno, abbiamo pensato di regalarvi un giornale che guardasse al domani, ma non solo. Gli spunti sono tanti, ecco qualche piccola anticipazione.

 

 

Futuro, dicevamo. Già, ma quale? Noi abbiamo chiesto a voi bergamaschi cosa vi piacerebbe accadesse a Bergamo nel 2018 e abbiamo arricchito le vostre risposte con un po’ di nostri desideri. Alcune sono utopie, altri invece sogni apparentemente impossibile ma su cui in realtà ci sono port aperte (vi diciamo solo Bruce Springsteen…). Dal futuro, al passato: abbiamo intervistato Anna Rosa Galbiati, classe ’38 e autrice di una serie di bellissimi racconti (ne potete leggere alcuni sul giornale) sulla Città Alta che fu. Un romantico viaggio nel tempo reso ancora più bello dai bellissimi scatti di Pepi Merisio. Futuro, passato e… presente: il vicesindaco di Bergamo Sergio Gandi ci racconta cosa non funziona più nel Pd, e lo fa con sincerità e schiettezza; viaggio nel deserto del quartiere di Santa Lucia, lì dove una volta brulicava la vita grazie all’ex ospedale; dieci anni di nuovi nati in Bergamasca, da Erika a Jialin; a Seriate, il sindaco fa il punto sulla riqualificazione del centro storico; a Dalmine vi raccontiamo la bella storia di Giacomo Martinelli, ultimo fabbricante di fuochi artificiali della Lombardia; a Stezzano il ricordo del gesuita Antonio Moscheni, che affrescò la “Cappella Sistina d’India”; il finanziamento del Governo a Osio Sotto per mettere in sicurezza le antiche rovine della chiesina di Saore; vi spieghiamo perché Treviolo è l’unico Comune dell’hinterland che continua a crescere; intervista a Diego Pedrali, commerciante di Torre Boldone che dice no ai saldi; la critica del medico di Curno Roberto Prandi alle novità sulla sanità, che «hanno tolto il ruolo di medici di famiglia a tutti noi»; le ultime sulla protesta dei genitori di Mozzo per il cambio degli orari scolastici; al quartiere Bajo di Gorle, parte ufficialmente il Gruppo di vicinato, vi spieghiamo come funziona; il punto sulla pallavolo e sul basket orobico, compreso un bellissimo “tour” tra le realtà della Promozione della palla a spicchi; la storia di Laura Granelli, la bergamasca promessa dei tuffi azzurri; tutti gli appuntamenti per l’Epifania (per grandi e piccoli); un pranzo al nuovo One Love Restaurant. Insomma, come sempre tanta carne al fuoco. Ora sta a voi sedervi a tavola a gustarvela. Vi aspettiamo.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia