Persone
10 nomi in rampa di lancio

Giovani, belli e... star del cinema I volti freschi della nuova Hollywood

Giovani, belli e... star del cinema I volti freschi della nuova Hollywood
Persone 07 Settembre 2015 ore 13:11

Che le grandi star di Hollywood, quelle a cui siamo più affezionati per la loro magistrale bravura o per personaggi particolarmente toccanti che hanno interpretato, vorremmo non finissero mai di recitare è più che comprensibile. Che Harrison Ford non cessi mai di essere Indiana Jones, che Robert De Niro non smetta di guardare la telecamera con quell’espressione inimitabile, o che Robin Williams possa ricominciare a farci sorridere amaramente, come ha fatto fino all’ultimo: come sarebbe bello! Ma tutto questo è, per forza di cose, impossibile. Non demoralizziamoci però: sta infatti fiorendo ad Hollywood una nuova generazione di attori e attrici di prim'ordine, tutti sotto i 30 anni e tutti straripanti di talento. Alcuni sono già più che affermati, altri sono in rampa di lancio, altri ancora sono tutti da scoprire ma promettono già scintille. Vi presentiamo allora i 10 prospetti più interessanti del cinema che verrà.

 

Jennifer Lawrence

Ecco, a proposito di chi, nonostante i soli 23 anni, è già una star universalmente riconosciuta: vincitrice del Premio Oscar come Miglior Attrice con Il lato positivo (2013), la Lawrence è stata decretata dalla rivista Rolling Stone «la più talentuosa giovane attrice americana». La sua filmografia è già ricchissima: Hunger Games, X-Men e American Hustle sono solo le più famose delle pellicole finora girate. E, oltre che brava, è anche bellissima, cosa che di certo non guasta. Preparatevi: la nuova Meryl Streep è arrivata.

 

Shailene Woodley

Salita sul palco a soli 5 anni per un film TV americano, la Woodley, appena quindicenne, ha interpretato un ruolo di grande difficoltà, l’adolescente alle prese con una gravidanza indesiderata di La vita segreta di una teenager americana, mettendo in luce tutto il suo talento. Il successo è arrivato al fianco di George Clooney con Paradiso amaro, che le è valso il Golden Globe come Miglior Attrice Non Protagonista. Ora pare che il regista Oliver Stone (Wall Street, Ogni maledetta domenica, Savages… insomma non proprio uno qualunque) voglia scritturarla per il suo prossimo film. E la carta d’identità recita ancora solo 24 anni.

 

Nicholas Hoult

Il suo travolgente ruolo in Mad Max: Fury road è senza dubbio il lavoro più noto, ma i più accorti sapranno che Hoult si mise in mostra già diversi anni fa, quando ancora dodicenne interpretò, al fianco di Hugh Grant, il piccolo Marcus in About a boy. Oggi, 25enne, vanta una parte in X-Men, un ruolo da protagonista nelle serie TV cult inglese Skins, e una storia d’amore con Jennifer Lawrence: basta?

 

Logan Lerman

Per passare con nonchalance dallo spaesato bambino di Percy Jackson al problematico adolescente di Noi siamo infinito fino al militare di Fury ci vuole davvero del talento; e a Lerman, senza dubbio, non manca. La poliedricità è forse la sua caratteristica principale; considerando che ha solo 23 anni e ha quindi ancora margini di miglioramento colossali, si potrebbe davvero pensare di essere di fronte al nuovo Tom Hanks.

 

Emma Watson

Ogni presentazione potrebbe quasi risultare superflua: il ruolo di Hermione Granger nella fortunatissima saga di Harry Potter, la giovane e ribelle teenager californiana in Bling Ring, la dolce e sensibile Sam in Noi siamo infinito, e persino l’investitura biblica di Noah. Emma Watson è forse la giovane attrice più famosa del mondo, celebre non solo per le sue indiscutibile qualità sul set, ma anche per essere una ricercatissima testimonial nel mondo della moda e per le sue campagne femministe che l’hanno portata persino nei palazzi dell’Onu. Grazie alla grande eleganza e a una maturità difficilmente reperibile in star della sua età (25 anni), la Watson è stata capace di diventare un’attrice realmente a tutto tondo, versata ad interpretare anche le parti più complesse e drammatiche. Ah, come dimenticare: è bellissima.

 

Britt Robertson

La giovane attrice del North Carolina, classe 1990, è riuscita nella non facile impresa di essere sul grande schermo contemporaneamente con due pellicole diverse e con due partner maschili d’eccezione: è infatti proprio in queste settimane nelle sale con il fantascientifico Tomorrowland accanto a George Clooney e con la commedia romantica La risposta è nelle stelle accanto ad un altro protagonista di questa classifica, Scott Eastwood. Che altro dire? Ne sentiremo sicuramente riparlare.

 

Scott Eastwood

“Ma non sarà per caso…”: sì, è effettivamente il figlio del grande Clint, e a quanto pare questa volta la genetica non ha tradito. Dopo piccole parti in alcune produzioni paterne e una fugace apparizione in Fury, Scott è protagonista di La risposta è nelle stelle, insieme alla già citata Britt Robertson. E il talento pare esserci tutto. Certo, l’ingombrante ombra del padre potrebbe alla lunga oscurare il giovane Scott, ma le premesse sembrano dire che siamo di fronte ad un nuovo caso del tipo Kirk e Michael Douglas.

 

Emma Stone

27 anni, ma un curriculum da far invidia a molti decani di Hollywood: a 21 anni si fa notare con La rivolta delle ex, guadagnandosi poi un posto nei film del supereroe Spiderman, per poi imporsi definitivamente grazie alla pellicola piglia-tutto agli Oscar dello scorso anno Birdman. Woody Allen, uno che tutto sommato di cinema qualcosa ne capisce, se ne è professionalmente innamorato, tanto da volerla sotto la sua direzione in Magic in the moonlight e in Irrational Man, in uscita a fine anno.

 

Shia Labeouf

Anticonformista, eclettico, imprevedibile, ma soprattutto un grandissimo talento: Labeouf è diventato noto al grande pubblico grazie alla trilogia di Transformers e al ruolo del figlio di Indiana Jones nel quarto capitolo della saga. Protagonista dei controversi e discussi film Nymphomaniac, pare che per ottenere questa parte abbia addirittura inviato al regista Lars Von Trier alcuni sex tape girati con la sua fidanzata. Imprevedibile, come detto, ma dal successo assicurato.

 

Aaron Taylor-Johnson

Noto al pubblico femminile per il fisico statuario, Taylor-Johnson si è distinto sia in pellicole fantascientifiche e fumettistiche, come Godzilla e Avengers, sia per ruoli più profondi e complessi, come il Conte Vronski in Anna Karenina, egregiamente interpretato. Curiosa la sua storia personale: a soli 19 anni, nel 2009, si è legato alla regista Sam Taylor-Wood, di 23 anni più anziana: due figli e tuttora grande solidità.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter