Persone
il personaggio

L’ex arbitro di Serie A Mario Mazzoleni tra i protagonisti dei "Soliti ignoti" su Rai1

Mazzoleni oggi è un gallerista d'arte. Il concorrente era l'attore Pierpaolo Spollon, che ha indovinato l'identità

L’ex arbitro di Serie A Mario Mazzoleni tra i protagonisti dei "Soliti ignoti" su Rai1
Persone 21 Gennaio 2022 ore 12:03

«Devo ammettere che mi sono divertito parecchio! Esperienza che mi mancava». È il commento a caldo che l’ex arbitro di Serie A Mario Mazzoleni ha pubblicato a caldo sui social, dopo la messa in onda su Rai1 ieri sera (20 gennaio) della puntata dei “Soliti ignoti” che l’ha visto tra le identità protagoniste.

Dall’altra parte dello studio, al fianco di Amadeus ma in qualità di concorrente, c’era l’attore Pierpaolo Spollon, noto al grande pubblico per la sua partecipazione alle serie tv “Doc - Nelle tue mani” e “Blanca”. «Buonasera, sono Mario, ho 50 anni e vengo da Bergamo» si è presentato Mazzoleni che oggi è un gallerista d’arte.

 

Spollon aveva tre opzioni tra cui scegliere: «ha sette gallerie d’arte», «veterinario per animali esotici» e «mappa siti archeologici». L’attore ha indovinato la professione di Mazzoleni, aggiudicandosi così un montepremi totale del valore di 62 mila euro. Somma che, però, non è riuscito a conquistare al termine della puntata, sbagliando a riconoscere il “parente misterioso”.

L’ultimo spazio espositivo aperto dall’ex arbitro è stato quello sul Sentierone all’interno degli spazi che ospitavano le biciclette Bianchi (con tanto di officina), ma che oggi sono dedicati all’arte contemporanea, pop part di Andy Warhol in primis.

Seguici sui nostri canali