Persone
Dall'Unrae

Mara Ghislandi, dell'Università di Bergamo, ha vinto una borsa studio per la sua tesi sull'automotive

La giovane 23enne di Pontida verrà premiata a Roma insieme ad altri tre colleghi di diversi atenei italiani. Per loro, 1.200 euro e un master

Mara Ghislandi, dell'Università di Bergamo, ha vinto una borsa studio per la sua tesi sull'automotive
Persone Bergamo, 23 Dicembre 2022 ore 13:58

C'è anche la studentessa dell'Università di Bergamo Mara Ghislandi fra i quattro giovani di tutta Italia premiati da Unrae (l'Associazione nazionale case automobistiche estere in Italia) per le loro tesi, che hanno saputo applicare all'automotive tecniche innovative ed emergenti, come il neuromarketing e l’heritage marketing.

La studentessa, e ciascuno dei suo colleghi premiati, ha vinto una borsa di studio di 1.200 euro, che ritirerà a Roma il prossimo aprile, e l’eventuale possibilità di uno stage lavorativo nelle aziende associate all’Unrae. Inoltre, per loro si aggiunge anche la possibilità di partecipare gratuitamente al Master in Marketing Automotive promosso dall’Editoriale Domus e dalla testata Quattroruote.

Mara Ghislandi ha scritto la tesi vincitrice per la triennale in Economia Aziendale nell'ateneo bergamasco e attualmente frequenta il secondo anno della magistrale. A lei sono arrivati tanti complimenti, tra i quali quelli del Gruppo Pontida, associazione della quale la ragazza fa parte e che si occupa di promozione sociale, progetti ambientali, culturali e scolastici. Il gruppo sulla sua pagina social ha scritto: «Siamo orgogliosi del prestigioso riconoscimento elargito da Unrae alla nostra iscritta Mara Ghislandi, un premio di rilevanza nazionale per la sua tesi in Marketing dell'Automotive. Mara ti facciamo i complimenti per questo traguardo importante, auspicando che sia il primo di lunga serie ma sopratutto ti auguriamo il meglio nel proseguimento del tuo percorso universtario».

Dalla prima edizione del premio, lanciato nel 2000, fino a oggi, Unrae ha consegnato 190 borse di studio ad altrettanti studenti. Per l'anno relativo al 2021-2022, accanto alla giovane bergamasca sono stati premiati altri tre studenti italiani: Valentina Rosa Saia, Francesca Sammartino e Marco Barin.

I titoli delle tesi premiate sono testimoni della forte spinta innovativa: Neuromarketing e Brand Association: le neuroscienze a supporto dell’automotive nell’ottica della Service-Dominant Logic, L’heritage marketing nell’automotive, Settore automotive e trend innovativi: il caso Tesla e La mobilità sostenibile e l’utilizzo dell’auto elettrica nel mercato italiano: la prospettiva del consumatore.

Seguici sui nostri canali