La panoramica

A Bergamo pochi dubbi: i politici sono tutti vaccinati

Nonostante la polemica e le ambiguità a livello nazionale, nella nostra provincia nessuno ha avuto problemi ad aderire alla campagna di immunizzazione

A Bergamo pochi dubbi: i politici sono tutti vaccinati
Politica Bergamo, 21 Luglio 2021 ore 11:53

Mentre il Governo sta decidendo quale modello adottare per il Green Pass, ovvero se seguire l'esempio francese, rendendolo obbligatorio per chi vuole entrare in ristoranti, locali al chiuso e viaggiare sui trasporti pubblici, o adottare un approccio più morbido richiedendolo solo per i grandi eventi, è andata alla ribalta delle cronache la questione dei politici vaccinati (ribadita in Regione da Niccolò Carretta di Azione).

Infatti, se a livello nazionale c'è qualche ambiguità e dubbio, da un articolo di BergamoNews di oggi (mercoledì 21 luglio) viene fuori che, invece, qui nella Bergamasca dubbi non ce ne sono affatto e l'adesione è stata trasversale in tutti i partiti.

Innanzitutto l'intera Giunta comunale di Bergamo è vaccinata e molti dei suoi componenti hanno anche documentato il fatto con una foto sui social. Lo stesso sindaco Giorgio Gori aveva reso nota pubblicamente la cosa, sia con dei post sia con scatti.

Nel Consiglio regionale della Lombardia, anche lì tutti hanno ricevuto almeno la prima dose o la riceveranno a breve, dopo aver atteso il tempo necessario dopo la guarigione dal covid: è il caso di Jacopo Scandella del Pd e Dario Violi del M5s, mentre Paolo Franco è in attesa della seconda dose, che riceverà a fine mese.

Hanno aderito alla campagna anche i parlamentari bergamaschi a Roma, con quasi tutti i leghisti vaccinati e gli altri in attesa di effettuare la vaccinazione, così come i rappresentanti del centro-destra, del Pd e infine anche i tre ex grillini Termini, Dori e Bologna, che a quanto pare non hanno alcuna intenzione di ammiccare ai no-vax, anzi l'ultima da medico ha precisato di tenere particolarmente alla questione.

Insomma, se qualche esponente di alto livello dei partiti fatica a rispondere alla domanda o rimane sul vago, probabilmente per non scontentare una parte del suo elettorato, i politici locali non si fanno tutti questi problemi, almeno qui da noi.