Politica
Il caso

Alzano Viva risponde agli attacchi della Lega sulla serata sul Covid con ospite Crisanti

I giovani del Carroccio hanno attaccato la partecipazione all'evento del liceo Amaldi. Fiaccadori: «È l'ultimo incontro di un ciclo iniziato a settembre»

Alzano Viva risponde agli attacchi della Lega sulla serata sul Covid con ospite Crisanti
Politica Val Seriana, 16 Novembre 2022 ore 10:09

di Elena Conti

Non si è fatta attendere la risposta di Alzano Viva-Cittadinanza Attiva alla polemica scatenata dalla Lega Giovani Val Seriana per l’incontro, organizzato dall’associazione, con la giornalista Francesca Nava e con il microbiologo Andrea Crisanti, che si terrà lunedì 21 novembre alle 20.45 al Teatro degli Storti di Piazza Nassiriya. Una risposta per ricordare ai giovani leghisti che Alzano Viva non è un partito e anche per prendere le difese del liceo Amaldi, “reo” di aver concesso il patrocinio all’evento.

«Innanzitutto non è un patrocinio - specifica Simonetta Fiaccadori, referente dell’associazione -, bensì una collaborazione (nella quale rientra anche la Cartolibreria Nani di Alzano, ndr). Questo incontro è nato da un progetto di Cittadinanza Attiva che ha coinvolto soggetti indipendenti. È l'ultimo incontro di un ciclo iniziato a settembre, con lo scopo di approfondire temi cruciali per la vita delle persone, tra cui la tutela dell'ambiente, la cooperazione sociale, i diritti lgbtq+ e la violenza sulle donne».

Spiega ancora Fiaccadori: «Abbiamo sempre coinvolto personalità di rilievo perché ogni tema deve essere affrontato come un impegno di servizio civico. Abbiamo invitato Francesca Nava, giornalista di Rai 3 e nei suoi confronti non ci risultano querele per falsità; infatti l’anno scorso il suo lavoro giornalistico sul Covid è stato premiato per la sua serietà. Il professor Crisanti è un senatore del Pd, ma questo non cancella l’autorevolezza che tutti gli riconoscono e l’importanza della sua consulenza per la procura di Bergamo nelle indagini sulla strage da Covid-19».

Mentre il segretario della sezione Lega di Alzano, Efrem Carrara, ribadisce quanto espresso dalla Lega Giovani Val Seriana affermando che «la scuola superiore dovrebbe garantire e insegnare che la pluralità di opinione deve essere tutelata e, se si sponsorizzano eventi politici, l’Istituto dovrebbe assicurarsi che ci sia un contraddittorio», Alzano Viva ricorda che il liceo organizza da sempre percorsi su temi d’attualità dedicati ai propri studenti, ospitando mostre e intellettuali e in qualità di partner di Bergamo Scienza.

«In occasione del prossimo incontro con Nava e Crisanti - conclude Fiaccadori -, ci fa piacere che tra i promotori ci sia il liceo Amaldi, che da sempre coinvolge i suoi studenti su temi di rilevanza culturale e civica. L'incontro ha l'obiettivo di offrire per la prima volta a Bergamo la testimonianza di due voci che ci consentono di fare il punto sia sui fatti accaduti durante due anni di pandemia, sia sulle prospettive future della gestione Covid e della sanità pubblica. Ovviamente la serata non ha pretese esaustive, ma certamente chi parteciperà potrà farsi un'idea, raccogliere dati e fatti. L'intento è di offrire ai cittadini elementi per comprendere la problematica fornendo occasioni di approfondimento e di riflessione critica».

Seguici sui nostri canali