Politica
Risposta alla Lega

Il Comune sulla Cittadella dello Sport: «Non è competenza nostra, abbiamo avvisato il Csi»

Nell'interrogazione del Carroccio si chiedeva conto della manutenzione di parti delle strutture non funzionanti o ritenute rischiose per gli utenti

Il Comune sulla Cittadella dello Sport: «Non è competenza nostra, abbiamo avvisato il Csi»
Politica Bergamo, 03 Novembre 2021 ore 13:56

Stamattina, mercoledì 3 novembre, è arrivata la risposta del Comune all'interrogazione presentata dai consiglieri di minoranza della Lega, Alessandro Carrara e Luisa Pecce, rispetto a strutture della Cittadella dello Sport di Bergamo non funzionanti o ritenute rischiose per gli utenti.

In particolare, nel documento presentato ieri dagli esponenti del Carroccio si citavano alcune docce degli spogliatoi non funzionanti, canaline di scolo divelte e irregolarità del terreno del campo da Football e Rugby che avrebbero potuto comportare un pericolo per gli sportivi.

«L'interrogazione in oggetto riguarda una proprietà e una gestione che nulla hanno a che fare con l'Amministrazione comunale di Bergamo, come per altro dimostrano di sapere anche i Consiglieri proponenti», ha dichiarato l'assessore allo Sport Loredana Poli.

La conduzione e la manutenzione ordinaria degli impianti, come infatti ricordato nella stessa interrogazione della Lega, spettano al Csi mentre quella straordinaria alla Provincia, che è anche proprietaria dell'immobile e lo ha dato in gestione alla società "Cittadella dello Sport".

«Poiché quindi è di tutta evidenza – ha continuato Poli - il fatto che il Comune di Bergamo non abbia titolo per chiedere formalmente alcunché, mi premurerò di segnalare cortesemente e a titolo personale al Presidente del Csi Bergamo, referente per la gestione della Cittadella dello Sport, quanto rilevato dai consiglieri per una sua verifica».

«Colgo l'occasione per chiedere cortesemente ai Consiglieri di restare su temi di competenza comunale» ha poi concluso l'assessore.