le osservazioni alla via

Treno per Orio, il Comune chiede una modifica per non “bloccare” la vista su Città Alta

Palazzo Frizzoni vorrebbe che il tracciato si sviluppasse a livello del terreno e insiste nel prevedere una stazione ferroviaria alla Fiera

Treno per Orio, il Comune chiede una modifica per non “bloccare” la vista su Città Alta
Politica Bergamo, 08 Gennaio 2021 ore 10:11

Il futuro treno di collegamento tra Bergamo e Orio al Serio rischia di compromettere la vista su Città Alta. È l’osservazione sollevata dal Comune di Bergamo, una delle 60 arrivate al Ministero dell’Ambiente in merito alla Via, la Valutazione d’imbatto ambientale sull’opera. Secondo quanto riporta L’Eco di Bergamo, il progetto prevedrebbe all’altezza di via Lunga un ponte alto circa 7 metri, che impedirebbe di vedere non soltanto il borgo storico ma anche il sistema dei Colli.

Per questa ragione, Palazzo Frizzoni avrebbe chiesto di prevedere invece uno sviluppo della tratta a livello del terreno tra via Rovelli e l’interramento dei binari all’altezza del sottopasso dell’Asse interurbano. La proposta di un interramento del treno è sostenuta anche dal comitato di quartiere di Boccaleone, ma così facendo i costi di realizzazione dell’opera, ora fermi a 170 milioni di euro, aumenterebbero notevolmente.

Il Comune di Bergamo è anche convinto che sulla nuova tratta ferroviaria si debba realizzare una stazione che serva al polo fieristico di via Lunga. Rfi potrebbe prendere in considerazione l’ipotesi, ma sulla tratta Bergamo-Brescia già esistente, destinata alle opere di raddoppio fino a Montello. Le repliche alle osservazioni sono attese entro i prossimi due mesi.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità