Politica nazionale

La Bassa teatro dello scontro Lega-Cinque Stelle: Salvini attacca, ora Conte risponde?

Il leader del Carroccio, a Caravaggio, ha criticato l'alleato di Governo: «Arriverà a distribuire dei Redditi di cittadinanza così, a caso». Domani (9 settembre) l'ex premier sarà a Treviglio

Politica 07 Settembre 2021 ore 16:28

A meno di un mese dalla chiamata alle urne del 3 e 4 ottobre, si scalda il clima nella Bassa, dove sia Treviglio che Caravaggio dovranno eleggere i nuovi rispettivi sindaci. Una doppia sfida su cui, ormai da settimane, si sono accesi i riflettori e che sta richiamando anche l'attenzione della politica nazionale.

Salvini a sostegno di Prevedini

Sabato scorso, 4 settembre, il leader della Lega Matteo Salvini ha fatto tappa a Caravaggio in occasione dell'inaugurazione della nuova sede della Lega in via Roma 38. Come raccontato dai colleghi di PrimaTreviglio, all'evento si sono fatti vedere tutti i "colonnelli" del Carroccio bergamasco, da Giovanni Malanchini a Cristian Invernizzi, fino al senatore Toni Iwoby. Presente (quasi) al completo anche la squadra della Lega locale, che dopo la rottura che ha spezzato a metà la coalizione di centrodestra originariamente guidata da Carlo Mangoni, ora sostiene la candidatura dell'ex sindaco Giuseppe Prevedini, che sfiderà il candidato dei moderati Mangoni e il sindaco uscente Claudio Bolandrini.

L'attacco a Conte

Tantissimi i presenti e, ovviamente, Salvini ha colto la palla al balzo per liberare tutto il suo talento elettorale con un mini-comizio che ha scaldato i suoi elettori. Molti i temi toccati, soprattutto di politica nazionale (dalla Quota 100 al Green Pass), ma anche e soprattutto una stoccata all'alleato di Governo, ma rivale, Giuseppe Conte, neoleader del Movimento 5 Stelle, che domani, mercoledì 8 settembre, sarà ospite a Treviglio.

«C'è il Santuario che ci aspetta - ha dichiarato Salvini -. Cinque anni di sinistra a Caravaggio sono sufficienti. Prima ho fatto un salto al volo a Treviglio. Mi han detto che verrà Conte, mercoledì. Non so se arriverà a distribuire dei redditi di cittadinanza così, a caso. Di certo, il primo emendamento a firma della Lega con la prossima manovra sarà per eliminare il Reddito di cittadinanza, che non ha funzionato. Poteva aver senso all'inizio, ma se poi si trasforma nel fatto che stai a casa per un anno e mezzo e poi quando ti propongono un lavoro preferisci rifiutare e magari fare qualche ora in nero...».

L'ex premier risponderà a tono?

Una stoccata che, ovviamente, ha riacceso le scintille, a dire il vero mai sopite, tra Lega e Movimento 5 Stelle. E ora tutti si aspettano che domani Conte risponda a tono. A una settimana dall'inaugurazione della sede del comitato elettorale del centrodestra in piazza Garibaldi, infatti, venerdì scorso nella stessa piazza la candidata del centrosinistra Matilde Tura ha dato il via alla sua campagna e domattina arriverà l'ex premier per sostenere la lista dei pentastellati. L'attesa è alta, soprattutto per capire se Conte utilizzerà il palcoscenico trevigliese per alcune sue battaglie e rispondere agli attacchi di Salvini. Lo scontro nazionale, per qualche giorno, s'è trasferito nella Bassa.