Menu
Cerca
bilancio positivo

La scuola riparte: a Bergamo bus e tram reggono il ritorno in classe dei liceali

L’afflusso dei passeggeri sui mezzi è stato monitorato grazie al nuovo sistema di conteggio delle persone inaugurato da Atb. Alle fermate presente personale di controllo

La scuola riparte: a Bergamo bus e tram reggono il ritorno in classe dei liceali
Scuola Bergamo, 26 Aprile 2021 ore 18:27

Con il ritorno in classe di almeno il 75 per cento dei liceali bergamaschi gli occhi oggi (lunedì 26 aprile) erano tutti puntati anche sul sistema di trasporto pubblico, visto che la capienza massima a bordo dei mezzi è ancora dimezzata. Il bilancio della prima giornata, però, pare essere più che positivo. Atb e Teb hanno infatti comunicato che fin dalle prime ore del mattino «il servizio di autobus e tram si è svolto regolarmente in città e nei comuni della rete».

L’afflusso dei passeggeri a bordo dei veicoli è stato monitorato dalla centrale operativa dell’Atb grazie al nuovo sistema di conteggio delle persone, che consente di visualizzare il numero di posti occupati, cui si è aggiunto personale di controllo alle fermate dei bus.

I numeri del ritorno in classe

Già a gennaio del 2021 il servizio e gli orari di ingresso a scuola erano stati rimodulati e scaglionati secondo diverse fasce orare: due gli orari per gli ingressi, alle 8 e alle 10, quattro per le uscite, alle 12, alle 13, alle 14 e alle 15. «Sugli autobus si è registrata una media di 30 persone su circa 50 posti attualmente disponibili – fanno sapere dall’azienda di trasporto pubblico -, mentre sui tram la media era di 70 passeggeri sui 120 consentiti, con punte di 80 persone, in particolare dalle 7 alle 9.30 e dalle 12.30 alle 14.30».

Le tratte maggiormente frequentate, come da previsioni della vigilia, si sono confermate la linea 5 (Scanzorosciate – Gorle – Bergamo – Lallio – Treviolo), la linea 6 (Porta Nuova – Stezzano – Azzano San Paolo), la linea 8 (Seriate – Longuelo) e la linea 7 (Celadina – Ponteranica – Sorisole).

I tram in servizio tra Bergamo e Albino hanno circolato regolarmente, con una corsa ogni 15 minuti, tranne che negli orari di punta, momenti in cui i tram hanno corso ogni 5 minuti. Gli autobus hanno invece circolato seguendo l’orario scolastico feriale (lunedì-venerdì); qualche disagio si è verificato a causa di cantieri stradali cittadini: alcune corse hanno subìto rallentamenti e sono stati aggiunti bus di emergenza per mantenere la regolarità del servizio ed evitare assembramenti.

Come comportarsi a bordo dei mezzi pubblici

I passeggeri sono obbligati a indossare la mascherina e devono occupare per primi i posti a sedere (è consentito l’utilizzo di tutti quelli disponibili). Solo se non ci sono più posti liberi è possibile restare in piedi, restando distanziati gli uni dagli altri.

Sugli autobus la salita è consentita solo dalla porta posteriore e la discesa dalle porte centrali. Non si può salire dalla porta anteriore, né oltrepassare la catenella che delimita il posto di guida. Sui tram l’accesso è consentito solo dalle porte singole, poste alle estremità del mezzo, e la discesa dalle porte doppie centrali. A bordo dei tram e della funicolare di San Vigilio, inoltre, è vietato trasportare biciclette.

Autobus, tram e stazioni delle funicolari sono provvisti di dispenser con gel igienizzante per le mani. I mezzi vengono puliti quotidianamente, prestando particolare attenzione alle superfici di contatto, e disinfettati regolarmente con atomizzatori specifici e disinfettanti a base di perossido di idrogeno.