Volley

È Santangelo il nuovo opposto dell’Olimpia-Tipesse. Zanelli vice di Turino alla Zanetti

Continua l'allestimento dell'organico da consegnare a Graziosi con l'arrivo dell'opposto dalla Corea. Completato invece lo staff tecnico in casa rossoblù

È Santangelo il nuovo opposto dell’Olimpia-Tipesse. Zanelli vice di Turino alla Zanetti
Bergamo, 19 Giugno 2020 ore 23:29

di Giordano Signorelli

La nuova Olimpia Tipiesse (si chiamerà così dopo l’accordo con Cisano? Ai posteri l’ardua sentenza) continua a prender forma e ufficializza l’ingaggio dell’opposto Andrea Santangelo. Classe 1994, vanta diverse stagioni in A2 da protagonista con Cantù e la recente esperienza nella massima serie coreana.

«La scelta di venire a Bergamo e tornare in Italia è stata molto ragionata in quanto avevo anche altre offerte dopo la mia esperienza all’estero. Negli ultimi quattro anni Bergamo ha disputato due semifinali, una finale playoff e vinto la Coppa Italia, è una società che da quando è entrata nel contesto di Serie A ha sempre allestito squadre di livello e spesso è stata la squadra da battere. Ha ottenuto ottimi risultati in campionato e so che ci tiene a far bene. La mia esperienza in Corea è stata importante perché giocare davanti a circa 5000 persone ha avuto un valore formativo: quando sei all’estero, sei responsabilizzato come giocatore che deve fare la differenza e mettere a terra più palloni possibili. In Asia è un concetto estremizzato ancora di più e questo credo che mi abbia forgiato molto a livello di esperienza».

Passando invece in campo femminile, sarà Marco Zanelli il vice di Daniele Turino, mentre sono stati confermati Michele Patoia come preparatore atletico, Gianni Bonacina come scoutman, Davide Pavanelli e Iacopo Caputo come membri dello staff medico. «Sono cremasco d’origine, ma sono a tutti gli effetti bergamasco – esordisce il nuovo vice di Turino – perché vivo a Bergamo da sempre. Ho vissuto la Serie A per la prima volta a Crema, poi ho fatto due anni a Offanengo fino al passaggio a Brescia per un quinquennio con le promozioni dalla B1 alla A1. Per come sono io, Bergamo è sempre stata motivo di ispirazione, un punto di arrivo, la squadra che ho sempre seguito, perciò è una gioia personale entrare nello staff della Zanetti. Turino? L’ho conosciuto in questi anni che ci hanno visti avversari, spesso anche nelle amichevoli infrasettimanali. Ci siamo interfacciati in molte occasioni. E siamo già al lavoro per un confronto continuo. Sarà un anno difficile per tutto ciò che è accaduto negli ultimi mesi. Sarà complicato. Ma mi aspetto che sapremo dare le giuste risposte. Da bergamaschi».

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia