Sport
L'attesa degli appassionati

Il Giro d'Italia 2023 potrebbe tornare a Bergamo in grande stile con una tappa di 150 km

Secondo un'indiscrezione del Corriere, si starebbe lavorando a un percorso sulle Orobie e arrivo tra Mura e centro città

Il Giro d'Italia 2023 potrebbe tornare a Bergamo in grande stile con una tappa di 150 km
Sport Bergamo, 06 Agosto 2022 ore 12:29

Che la Bergamasca sia una terra di amanti del ciclismo non è certo cosa nuova. Ogni occasione è buona per ricordarlo, tra gare dilettantistiche e professionistiche. Ma il fascino del Giro d'Italia non ha eguali. Peccato che la nostra provincia non sempre venga "toccata" dalla Corsa Rosa. Il 6 luglio scorso in città c'è stato l'arrivo del Giro d'Italia Donne, con una tappa partita da Sarnico, ma non ha saziato la fame degli appassionati orobici.

E così, in attesa almeno del Giro di Lombardia, in programma l'8 ottobre e che prevede la partenza dalla nostra città, si attende con emozione l'annuncio del programma del prossimo Giro d'Italia, calendarizzato come sempre per il maggio 2023 ma che verrà svelato a metà ottobre. E, stando a quanto riportato dal Corriere Bergamo, i bergamaschi potranno finalmente gioire.

Indiscrezioni riportano infatti che si allo studio una tappa interamente "disegnata" sulle Orobie. Circa 150 km di tracciato tra alcune delle salite (e discese) a noi più note: Roncola, Berbenno, Dossena, Zambla Alta e Ganda. Insomma, una tappa non lunghissima ma tosta, con arrivo in centro città dopo un affascinante passaggio sulle Mura.

Pare che la Promoeventi di Giovanni Bettineschi, società storicamente organizzatrice delle tappe orobiche del Giro, sia già alla ricerca di sponsor e finanziatori. L'obiettivo non è soltanto riportare la Corsa Rosa nella nostra provincia, ma farlo in grande stile, con una tappa memorabile in un anno, il 2023, che vedrà anche la nostra città Capitale italiana della Cultura con Brescia.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter