Sport
Cerimonia d'apertura

Olimpiadi di Pechino, l'emozione tricolore di Michela Moioli e l'abbraccio a Sofia Goggia

La fuoriclasse di Nese è stata la portabandiera: il suo racconto in due video. Le date in cui gareggeranno lei e, si spera, la sciatrice di Astino

Sport 04 Febbraio 2022 ore 16:24

Si è svolta oggi (4 febbraio), in quel di Pechino, la cerimonia d'inaugurazione delle Olimpiadi invernali 2022. A guidare la brigata azzurra avrebbe dovuto esserci Sofia Goggia, ma l'infortunio che l'ha messa ko poche settimane fa l'ha costretta a concentrarsi sul recupero nella speranza di riuscire a difendere l'oro conquistato nel 2018 in discesa libera. E ha quindi dovuto passare il testimone a un'altra bergamasca, sua grande amica: la campionessa di snowboard Michela Moioli.

È stata la fuoriclasse della tavola di Nese, dunque, a sfilare con il Tricolore. E subito dopo l'evento ha raccontato ciò che ha provato in quei momenti: «Sono super emozionata, agitata, un mix. Un'esplosione di emozioni, è stata un'esperienza unica. Sono onorata di averlo fatto, per me e per tutti gli italiani e il movimento dello snow. È stata una cosa unica che mi ha dato una grande carica».

Ovviamente, Michela ha voluto anche mandare un abbraccio all'amica Sofia, impegnata in questi giorni in una sfida fisica che avrebbe dell'incredibile per riuscire a essere a Pechino a metà mese: «Le mando un grande abbraccio, sono certa che arriverà qui e darà il meglio di sé, come tutti noi. Ti aspettiamo Sofi! Ora finalmente i Giochi possono cominciare».

Ai media italiani ha parlato anche Giovanni Malagò, presidente del Coni, che non ha potuto partecipare alla cerimonia perché risultato positivo al Covid una volta atterrato in Cina e dunque isolato: «Mi sono molto emozionato a vedere Michela Moioli con la bandiera - ha detto Malagò -. L'ho sentita al telefono poco prima dell'ingresso in campo, era tesa ma felice».

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Michela Moioli (@michela_moioli)

Quando gareggeranno Michela e (si spera) Sofia

Ora è il momento di pensare alla competizione. E proprio Moioli sarà la prima bergamasca presente alle Olimpiadi a scendere in pista. Come Goggia, anche lei deve difendere l'oro conquistato quattro anni fa a PyeongChang: l'appuntamento è per la mattina (7.30 italiane) di martedì 9 febbraio. Sempre in snowboardcross c'è un'altra bergamasca, Sofia Belingheri, che punta a un buon piazzamento. Moioli sarà poi di nuovo protagonista il 12 febbraio (alle ore 3 italiane) nella gara a squadre, dove farà coppia con Lorenzo Sommariva. La Goggia, invece, punta a essere al cancelletto il 15 febbraio (alle 4 ore italiane) per la discesa libera, ma non è escluso che possa fare una "prova" già l'11 febbraio, in occasione del SuperG.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter