Eventi
Il grande evento

Cerimonia per la medaglia d'oro a Sofia Goggia, nuovi posti disponibili al Teatro Sociale

L'appuntamento è per domani (29 giugno) alle ore 18, ingresso gratuito. Verrà anche proiettato un documentario dedicato all'atleta

Cerimonia per la medaglia d'oro a Sofia Goggia, nuovi posti disponibili al Teatro Sociale
Eventi Bergamo, 28 Giugno 2022 ore 16:06

Stanno per esaurirsi i posti al Teatro Sociale di Città Alta per mercoledì 29 giugno alle ore 18, quando sarà conferita la medaglia d’oro della Città di Bergamo a Sofia Goggia, fuoriclasse bergamasca dello sci. Goggia sarà insignita dell'onorificenza dal sindaco Giorgio Gori e dal presidente del Consiglio comunale Ferruccio Rota nell’ambito di una seduta straordinaria aperta al pubblico.

Circa trecento posti sono stati prenotati nelle scorse ore, ma alcuni nuovi posti sono stati messi a disposizione questa mattina dal Comune di Bergamo a questo link. Nell’occasione sarà anche proiettato, in anteprima assoluta, un documentario sull’atleta di Bergamo e il vicedirettore di SkyTG24 Omar Schillaci concluderà la cerimonia intervistandola sul palco del Sociale.

Tradizionalmente, civiche benemerenze e medaglie d’oro della città vengono riconosciute a fine anno, ma il riconoscimento per Sofia Goggia, su iniziativa del sindaco Gori poi condivisa da Giunta e capigruppo del Consiglio comunale, viene anticipato a luglio per via delle esigenze del fitto calendario invernale – fatto di gare e allenamenti – della sciatrice bergamasca.

Sofia, vincitrice di un oro e di un argento alle Olimpiadi e di tre Coppe del Mondo di sci, ha portato negli ultimi anni il nome di Bergamo nel mondo grazie ai suoi successi sportivi. Proprio l’impossibilità di averla in occasione della cerimonia di consegna delle benemerenze civiche ha sempre stoppato la volontà del sindaco e della Giunta di proporla per la medaglia d’oro della città, sebbene sia comunque stata insignita del premio “Atleta dell’Anno” nell’ambito del riconoscimento La Città di Bergamo ai suoi atleti nel 2018.

«Quando ha gareggiato, Sofia non ha portato sulle spalle soltanto il tricolore, ma anche la bandiera giallorossa di Bergamo - ha commentato Gori in occasione dell’annuncio del riconoscimento -. I suoi successi e le sue imprese si sono impresse indelebilmente nella recente storia sportiva del nostro Paese: per questo motivo, abbiamo pensato di proporre la medaglia d’oro e lo facciamo in un contesto un po’ straordinario, proprio perché consapevoli dei suoi numerosi impegni in occasione della cerimonia delle benemerenze civiche della nostra città. Sono felice che ci sia stata la massima condivisione da parte di tutte le forze politiche del Consiglio comunale intorno alla mia proposta e di questo ringrazio i consiglieri».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter