Eventi
Primo appuntamento 10 settembre

La nuova edizione di Sapiens Festival porta grandi nomi a Costa Volpino, Treviglio e Osio Sotto

La manifestazione, che si amplia dal lago d’Iseo, toccando Valle Camonica e bassa bergamasca, prevede incontri con Veronesi, Mancuso e tanti altri

La nuova edizione di Sapiens Festival porta grandi nomi a Costa Volpino, Treviglio e Osio Sotto
Eventi Osio Sotto e Osio Sopra, 01 Settembre 2022 ore 17:42

«Credevamo di essere dei, invece un virus ci ha fatto capire che siamo solo e soltanto uomini». Con questa provocazione, che all’orecchio di qualcuno può ricordare un passaggio dell’Antigone di sofoclea memoria, prende avvio il festival Sapiens 2022.“The Human machine” è il titolo dell’edizione. Il primo appuntamento è sabato 10 settembre con Ilaria Zilioli (membro dell'Agenzia europea dello spazio) a Costa Volpino.

La terza edizione della rassegna, che dal lago d’Iseo si amplia anche in Valle Camonica, a Darfo Boario Terme, e nella Bergamasca, fra Treviglio e Osio Sotto, intende riportare al centro l’essere umano.

Claudia Mangili, presidente dell’associazione Reading che organizza la rassegna, dichiara: «Sapiens Festival torna riproponendo una formula ormai rodata: quella che offre al pubblico l’opportunità di farsi guidare da menti brillanti del nostro tempo in un percorso che illumina il pensiero e una crescita più consapevole. Accanto a nomi altisonanti, ci saranno sapienti meno conosciuti, di rara competenza e preparazione: scrigni di sapere preziosi e spesso difficili da raggiungere soprattutto per le comunità che vivono in provincia».

I dodici incontri vedranno la partecipazione di tredici esperti, scienziati, psichiatri, filosofi, matematici, economisti, divulgatori, grandi viaggiatori e narratori, che guideranno il pubblico in un calendario ricco.

cs
Foto 1 di 6
mancuso stefano
Foto 2 di 6

Stefano Mancuso

veronesi
Foto 3 di 6

Paolo Veronesi

zilioli
Foto 4 di 6

Ilaria Zilioli

CcDCRO2U
Foto 5 di 6

Gigi Riva

matteoli
Foto 6 di 6

Michela Matteoli

Gli appuntamenti in provincia vedranno il 14 settembre, a Osio Sotto, Paolo Veronesi (figlio di Umberto e professore di Chirurgia) e la giornalista Eliana Liotta alternare le proprie voci intorno alla domanda “Salute, c’è da spostare il futuro?”; il 20 Stefano Mancuso (botanico e divulgatore) a Treviglio arriva con la sollecitazione “Piantiamola!”; il 21 a Costa Volpino Piergiorgio Odifreddi (matematico e accademico) farà amare la materia che in molti trovano la più ostica fin dalle elementari con “Amica matematica che ci spieghi la complessità del mondo”; sempre a Costa Volpino il 23 si passa a “Dove abbiamo lasciato la felicità (noi economisti)” con Stefano Bartolini (politologo e accademico); il 26 a Osio Sotto il pubblico sarà guidato in un viaggio tra le sinapsi da Michela Matteoli (direttrice dell'Istituto di Neuroscienze del Cnr) con “Il cervello spiegato bene”; il 28 si torna a Costa Volpino con il giornalista Gigi Riva in “Guerre, ancora”; il 30 ancora Costa Volpino con Vittorio Pelligra (professore di economia politica) e “Cooperare humanum est”. Gli appuntamenti sono tutti a ingresso gratuito, ma la prenotazione è consigliata tramite il sito www.sapiensfestival.it, dove è possibile scaricare il programma completo.

La presidente Mangili sottolinea: «Negli anni scorsi il pubblico bresciano e bergamasco, e con lui i Comuni e gli sponsor che ci supportano, si è fidato del nostro festival, il cui cartellone è costruito premiando la competenza, il valore, la preparazione: contiamo di ripagarlo con una nuova ricca edizione, tutta incentrata sulla macchina umana. E speriamo di fare breccia anche fra i più giovani, che cercheremo di intercettare usando i canali a lui più congeniali, fra cui Tik Tok».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter