Ancora niente nome

Benvenuto al terzo royal baby! Un po’ di gossip sulla regal nascita

Benvenuto al terzo royal baby! Un po’ di gossip sulla regal nascita
Tendenze 25 Aprile 2018 ore 04:30

A heir and a spare più uno. 23 aprile 2018, è arrivato il terzo bis nipotino della neo festeggiata Elisabetta (dopo i novanta non si contano più). Ieri mattina Kate si reca, già in travaglio, al St. Mary’s Hospital insieme al marito William. Per cinque ore il profilo Twitter ufficiale di Kensington Palace, ormai canale ufficiale dei proclama reali, rimane silente, limitandosi a segnalare la presenza di molti fotografi nello spazio antistante l’entrata della Lindo Wing (che la stampa sia in fermento per il lieto evento non è un mistero).

 

 

L’annuncio ufficiale. Alle due del pomeriggio, la notizia: è un maschio, nato alle 11.01 (in Italia 12.01), di circa tre chili e mezzo. Sua Altezza e il piccolo stanno bene, William ha assistito al parto. Poco dopo la nascita sono stati avvisati gli illustri parenti, la Regina (come da protocollo, per prima), Filippo, il Principe Carlo, lo zio Harry e i membri delle famiglie di William e Kate. Dopo l’aggiornamento social, l’annuncio viene diffuso in piena tradizione monarchica, evocando usanze d’altri tempi: incorniciato e posizionato nel cortile di Buckingham Palace (l’ora della nascita è aggiunto a penna) e declamato come da tradizione dall’araldo della Regina, Tony Appleton, 81 anni. Viene anche issata la bandiera del Regno Unito. I meravigliosi rituali che oggi, in un’epoca tutta deformalizzata fanno un po’ sorridere, ma che ci rendono questa famiglia così cara e simpatica.

 

 

Le prime visite. Nel frattempo William porta i due fratellini biondini, adorabili e inglesissimi George, 5 anni (consueto distacco del nobile annoiato) e Charlotte, 3 anni (ma non sembra ieri?), piccola principessina diva che già ammicca con consumata disinvoltura e tenerissima spontaneità ai fotografi, a salutare il nuovo arrivato. Deve essere stata avvisata nel frattempo anche Natasha Arker, consulente dell’immagine di Kate, che è stata vista sgattaiolare dentro e fuori dall’ospedale. Si deve probabilmente a lei lo spettacolo che si conferma uguale per la terza volta: faccia sciupata lui, anche se ha partorito lei.

Kate, bella e radiosa. Kate esce dall’ospedale già nel pomeriggio a presentare al mondo, insieme al marito, il nuovo arrivato. Lo fa in abito Jenny Packham, come per la presentazione di Charlotte, rosso, lungo al ginocchio, morbido, che lascia trasparire giusto un accenno di rotondità al ventre, con maxi colletto bianco. Pare un omaggio alla mise che sfoggiò quando mostrò il piccolo Harry per la prima volta Lady D., mai dimenticata e sempre un po’ immaginata in queste circostanze ufficiali, quando c’è di mezzo la gioia della royal family e chissà che bello sarebbe stato vederla con i nipotini. Mamma Kate è incredibile, come sempre: si presenta radiosa, riposata, trucco naturale senza rinunciare all’eyeliner, una cascata voluminosa di capelli appena phonati, décolleté tacco 8, scamosciate, color nude, e con l’invidia di tutte le neomamme, solita caviglia da gazzella (notevole benché sinceramente miracoloso e inspiegabile).

 

Embed from Getty Images

 

William, sempre più stempiato. Lui, che tanto abbiamo seguito da giovane rampollo a padre di famiglia, ci regala tutte le cinquanta sfumature di blu peggiori possibili, camicia su giacca, che se Miranda Priestly avesse visto quel ceruleo avrebbe avuto molto da dire (ogni volta che diventa papà, chissà poi perché). L’ex bellissimo William che a ogni figlio è sempre più stempiato.

Gli zii e il nome. La famiglia tornerà a Kensington e fino al 19 maggio, altra attesissima data, quella del matrimonio più spiato dell’anno, le nozze di Harry e Meghan, non sono previste altre uscite ufficiali. Al sì dello zio alla bella Meghan, però, il piccolino, del quale ancora non si conosce il nome, non parteciperà.

Arthur, Albert i nomi più quotati (sono state scommesse cifre improbabili, fino a 5mila sterline) del quinto erede al trono in linea di successione, che ha scalzato Harry, il quale ha sempre preso con ironia e sportività il proprio diritto al trono, totalmente teorico. Somiglianze? Per adesso, tutto la granny Queen.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli