Tendenze
La serie racconterà la loro vita oggi

Il trailer di Una mamma per amica Tutte le novità dell'atteso ritorno

Il trailer di Una mamma per amica Tutte le novità dell'atteso ritorno
Tendenze 02 Agosto 2016 ore 04:00

L'annuncio ufficiale è arrivato a febbraio, che c'è dunque da festeggiare? C'è da festeggiare che finalmente Netflix ha diffuso il primo trailer ufficiale di Una mamma per amica: di nuovo insieme, la mini-serie da 4 episodi (della durata praticamente di un film ognuno) che riporterà sui nostri schermi le “ragazze Gilmore”, Rory e Lorelai, che hanno accompagnato i pomeriggi di un'intera generazione di ragazze nate nei primi Anni ’90 (anche i ragazzi la guardavano, ma non lo ammetterebbero neppure sotto tortura). Di più, c'è anche una data: 25 novembre 2016. Capite ora perché si festeggia?

 

https://youtu.be/zzajGDnDMgo

 

Quel che già sapevamo... Il 27 luglio, al Netflix 2016 Summer TCA al Beverly Hilton Hotel di Beverly Hills, i principali volti di questa rinascita si sono ritrovati davanti a pubblico e stampa e hanno dato alcune informazioni circa la serie che verrà. Innanzitutto quel che già si sapeva: il nome originale dello show sarà Gilmore Girls: Seasons, perché sarà composta da quattro episodi di un’ora e mezza ciascuno, ognuno dei quali ambientato in una stagione dell’anno. Le vicende di Lorelai e Rory, ovvero le attrici Lauren Graham e Alexis Bledel, non riprenderanno là dove si erano fermate nel 2007, ovvero con Rory in partenza da Stars Hollow per seguire da giornalista la campagna elettorale dell'allora senatore Barack Obama e Lorelai che si riappacifica con Luke grazie a un bacio appassionato. La nuova mini-stagione sarà ambientata nel presente, e dunque con le protagoniste più grandi di 9 anni (proprio come tutti noi, del resto). Una scelta giusta, perché il tempo passa per tutti e 9 anni senza Una mamma per amica non possono essere cancellati da un colpo di spugna. La cosa più importante, naturalmente, è che la serie mantenga tutti quegli ingredienti che l’hanno resa un vero cult: le battute taglienti, le serate sul divano a base di cibo spazzatura, caffè e pigiama di madre e figlia, quel romanticismo melenso che ben contrastava con l’animo disilluso (soltanto in amore) di Lorelai e lo spirito da macho di Luke. Ma soprattutto la speranza è di ritrovare quel ritmo incalzante dei dialoghi: un mare di parole che, da sole, erano in grado di disegnare emozioni, scenografie e storie. Lauren Graham, su quest'ultimo punto, ha tranquillizzato tutti: «I dialoghi scritti da Amy Sherman-Palladino (l'ideatrice della serie, ndr) restano brillanti e stupendi». Noi incrociamo le dita.

 

anigif_enhanced-buzz-29183-1378531098-11

 

...e quel che abbiamo scoperto. Ma tutto questo già lo sapevamo. Non sapevamo, invece, che sebbene gli ingredienti resteranno gli stessi, qualche nuovo sapore ci sarà comunque. Lo ha confermato Dan Palladino, marito della creatrice della serie Amy Sherman-Palladino e produttore esecutivo: «Non volevamo rifare la serie, ma portare qualcosa di nuovo. Il tempo passa, tutti siamo cambiati. E Netflix è apertissimo a nuove forme di racconto». Quel che è certo è che la location sarà la stessa di 9 anni fa: Stars Hollow, placida e pittoresca cittadina di provincia. Peccato che negli anni il set sia stato completamente modificato poiché "passato" in mano a un'altra serie tv, ovvero Pretty Little Liars. Le atmosfere dark di quest'ultima hanno reso praticamente irriconoscibile la "nostra" Stars Hollow, che è stata quindi ricreata da zero. Alexis Bledel ha invece dato qualche informazione in più sul suo personaggio, Rory. Alla fine della serie l'avevamo lasciata con il sogno di diventare una giornalista di successo e oggi la ritroviamo con il suo sogno avverato: «Ha lavorato duro e ce l'ha fatta - ha spiegato la Bledel a Mashable -. La sua carriera nel mondo del giornalismo è iniziata quando stava iniziando la crisi dell'editoria. In questi anni Rory, come tutti noi, s'è dovuta adattare ai cambiamenti. Il suo lavoro è cambiato radicalmente. La ritroviamo nell'oggi, un po' una vagabonda alla ricerca di storie, racconti, notizie. Come i giovani della nostra epoca, non ha piantato radici da nessuna parte, è sempre in viaggio in mezzo a nuovi amici».

 

gilmore-girls-rory-lorelai-tongue

 

Ma Rory ha appassionato i tanti fan soprattutto per le sue storie d'amore. E la curiosità è tanta: per Stars Hollow si aggirano ancora i due ex rubacuori Dean e Jess? E ci sarà anche Logan? La risposta è sì. La certezza, infatti, è che nei nuovi episodi di Una mamma per amica faranno almeno un'apparizione tutti gli ex della piccola Gilmore. Se vi state chiedendo se almeno uno di questi è riuscito a prendersi definitivamente il cuore di Rory, beh, vi toccherà aspettare ancora. Bledel, infatti, ha preferito non rispondere alla domanda e l'unico indizio al riguardo l'ha fornito l'attore Jared Padalecki, cioè Dean, in un'intervista rilasciata a Us Weekly, nella quale ha dichiarato che, secondo lui, i fan saranno un po' «delusi» dalla vita amorosa di Rory. A differenza sua, Lorelai dovrebbe essere sempre insieme a Luke. Certo, è probabile che non mancherà quel pepe che ha reso la loro relazione così gustosa per i fan (che tira e molla! E che meravigliose litigate!), ma al momento non ci sono notizie di particolari novità su questo fronte. Insomma, non ci resta che attendere il 25 novembre.

 

 

Storia di un successo e qualche curiosità. Se qualcuno è rimasto stupito innanzi alle reazioni entusiaste scatenate dalla notizia del ritorno di Una mamma per amica, è perché non ha mai visto Una mamma per amica. Al di là della leggerezza dei temi trattati (l’amore, la famiglia, l’adolescenza, la lontananza generazionale), sono i dialoghi (originali, brillanti, scanzonati, ricchi di intelligente e mai banale humor) e le performance degli attori ad aver permesso alla serie di vincere numerosi premi e di entrare a far parte della classifica delle 100 migliori serie tv di sempre stilata dal TIME nel 2007. Davanti a un tale successo non stupisce che all’interno della serie si sia deciso anche di provare alcuni esperimenti per futuri programmi. Un episodio della terza stagione, ad esempio, fu utilizzato come pilot per un ipotetico spinoff interamente centrato su Jess Mariano, il nipote “bad boy” di Luke che ruberà il cuore di Rory. Poi, però, non se ne fece nulla: mancavano i soldi e si scoprì che il pubblico non amava particolarmente il personaggio. I fan, infatti, amavano Luke, il buon barista tuttofare e musone perennemente in lotta tra il suo orgoglio e l’amore per Lorelai. E pensare che, inizialmente, il suo personaggio era stato concepito come femminile. La produzione sentenziò poi che nello show mancava un po’ di testosterone e scritturò Scott Patterson per il ruolo. Tuttavia non era previsto che il barista diventasse un protagonista della serie. Semplicemente i coniugi Palladino cambiarono strada quando si accorsero della pazzesca chimica che c’era tra Patterson e Lauren Graham, e dunque tra Lorelai e Luke.

gilmore-girls-cast-wallpapers-1600x1200
Foto 1 di 4
large_size_GilmoreGirls_S2_EP14_640x360
Foto 2 di 4
gilmore-girls
Foto 3 di 4
gilmore-girls-revival-series-in-the-works-at-netflix
Foto 4 di 4

Il successo di un prodotto tv, del resto, si nasconde anche tra le pieghe del fato. Pensate che nelle idee iniziali dei produttori, Rory non sarebbe dovuta essere Rory. O meglio, l’attrice che era stata scelta per interpretare la giovane Gilmore era Liza Weil. Ma ci si accorse subito che il personaggio di Rory non era adatto a lei e si virò così sulla Bledel. Per quest'ultima era la prima esperienza televisiva e la Graham fu per Bledel una sorta di maestro. Nella prima stagione, infatti, nella maggior parte delle scene girate insieme Lorelai abbraccia o cinge a sé Rory: in questo modo la Graham guidava la Bledel sul set, dato che quest’ultima pareva un po’ spaesata. Ma proprio quella faccia da gattino impaurito e quella evidente timidezza sono diventati il marchio di fabbrica della Bledel nel ruolo di Rory. Data però la passione dei produttori per Liza Weil, la Palladino decise di ideare un personaggio cucito proprio addosso a lei: nacque quindi la fantastica e autoritaria Paris Geller. Sia Patterson che Weil faranno parte del cast di questo revival (o almeno, il primo di sicuro, la seconda quasi sicuramente). Insieme a loro torneranno nel fantastico mondo delle Gilmore anche Kelly Bishop, ovvero la “amabile” mamma/nonna Emily, Sean Gunn, che sarà sempre Kirk, e Keiko Agena, meglio nota come Lane. E! ha poi aggiunto che verranno presentati nuovi interessanti personaggi. Chi purtroppo mancherà è invece Edward Herrmann, l'attore che ha interpretato il simpaticissimo Richard Gilmore, papà di Lorelai. Herrmann è infatti morto nel dicembre 2014, una perdita enorme anche per tutto il cast della serie, tanto che si è deciso di portare questo dolore anche nella trama dei nuovi episodi. Perché il bello di Una mamma per amica è anche il fatto che, con leggerezza e il sorriso, sia in grado di raccontare le piccole cose della vita di tutti i giorni. Non è poi così strano che non vediamo l'ora del 25 novembre, no?

Seguici sui nostri canali