Oriocenter aperto dalle 5.30

Tutte le novità dell’iPhone 7 (che da domani si può comprare)

Tutte le novità dell’iPhone 7 (che da domani si può comprare)
15 Settembre 2016 ore 08:00

I preorder sono stati aperti dal 9 settembre, ma la vendita vera e propria inizia domani. E c’è chi, a Oriocenter, farà l’usuale coda chilometrica all’alba, preceduta da pernottamento nel parcheggio. Ebbene sì: il centro commerciale di Orio ha ufficialmente comunicato che «in occasione del lancio dei nuovi prodotti Apple, la Galleria aprirà eccezionalmente alle ore 5.30». L’accesso avverrà dall’ingresso arancio, quello dell’area parking in cui gli appassionati potranno passare la notte. Bisognerà comunque aspettare fino alle ore 8, quando l’Apple Store aprirà le sue sfavillanti porte. L’unico negozio pronto ad accogliere la clientela, nel silenzio generale delle altre saracinesche, sollevate come sempre alle 9.

 

Il nuovo gioiellino di casa Apple, presentato ufficialmente nella serata del 7 settembre, si chiama iPhone 7, si presenta con la sua versione maxi iPhone 7 Plus e con sistema operativo iOS 10, ed è, come al solito, un piccolo capolavoro di essenzialità ed eleganza. Forse, non proprio di avanguardia tecnologica e innovazione (e qui parte il coro di quello che: «Ah, ai tempi di Steve si faceva ogni volta la storia!»). Tante le aspettative confermate, dall’abolizione del mini-jack per le cuffie all’impermeabilità, fino alla scomparsa del tasto home. Alcune già viste per la concorrenza e altre in effetti rivoluzionarie. In attesa di poterlo comprare dal 16, ecco, ad una ad una, tutte le novità.

 

Fotocamera potenziata e stabilizzata

camera

Gli iPhone fanno scuola da sempre, per quanto riguarda la qualità delle foto e dei video. Ora, anche il modello più piccolo è dotato di obiettivo stabilizzato otticamente, mentre l’apertura è di f/1.8, con sensore più rapido e flash potenziato (4 led a fronte dei 2 precedenti). Insomma, una reflex formato bonsai.

Il Plus, poi, ha addirittura due fotocamere posteriori, una ad obiettivo quadrangolare e una a teleobiettivo. Risultato? Zoom ottico fino a 2x e digitale fino a 10x, per foto con effetto sfocatura dello sfondo in tempo reale. In realtà, ad onor del vero, l’idea della doppia fotocamera è uno dei cavalli di battagli Huawei P9 E Honor 9.

 

Design: la finitura Jet Black

jet-black

Il corpo, finalmente liberato dalle due righe antenna sulla parte posteriore, si presenta con un design unibody, liscio e a bordi smussati, simile di fatto all’iPhone 6s. Realizzati in alluminio serie 7000, una lega di incredibile resistenza, entrambi i modelli da 4,7″ e 5,5″ sono disponibili anche negli inconfondibili colori Apple: due tonalità di nero (il Jet Black e una opaca, con microsabbiatura), argento, oro e oro rosa (sparisce lo space grey). La finitura Jet Black (un nero brillante ed elegantissimo) è invece una novità assoluta: nasce da un nuovo processo straordinariamente preciso di anodizzazione e lucidatura in nove fasi. Il risultato è un nero puro e così uniforme che rende difficile distinguere dove finisca l’alluminio e dove inizi il vetro.

 

Impermeabile

impermeabile

iPhone 7 e iPhone 7 Plus resistono all’ingresso di acqua e polvere. Più di qualche goccia, per intenderci. Magari è bene evitare di nuotarci, ma non dovrebbe più essere un problema se vi cade accidentalmente nel lavandino. Garanzia: certificazione IP67. Anche qui, la prima ad arrivarci è stata la Sony, nel lontano 2013, con il suo Xperia Z.

 

Scomparsa del tasto home

home

Corollario dell’impermeabilità, la scomparsa del tasto home. Sostituito con un pulsante touch sotto cui risiede il Taptic Engine, un minuscolo motore magnetico che crea la risposta al tatto e dà comunque l’impressione del clic, come sulla touchpad del Mac.

 

Addio al mini jack

earpods-lightning-2

Si sapeva, non ci hanno deluso: l’iPhone 7 non presenta l’uscita audio per connettore mini-jack, ovvero il solito che tutti abbiamo e tutte le cuffie hanno. Per ascoltare musica o telefonare in cuffia, si dovrà utilizzare il connettore Lightning, ovvero quello che entra nella stessa porta con cui carichiamo l’iPhone e trasferiamo dati sul pc (per chi vuole utilizzare cuffie proprie con jack, è fornito un adattore). Problema: se sto ascoltando musica, non posso caricare l’iPhone né trasferire file al pc. Motivo per cui Apple spinge per l’utilizzo degli AirPods, l’altra vera novità in casa Cupertino.

 

AirPods

airpod

Disponibili da fine ottobre, sono forse l’unica vera rivoluzione di questo modello. Anche se di fatto si tratta di una novità a latere. Al prezzo di 179 euro, gli AirPods sono auricolari wireless con microfono integrato. Essenziali come gli EarPods ma senza fili, oltre alle solite funzioni delle cuffie permettono anche di interpellare Siri e, grazie a un accelerometro vocale, capiscono se l’utilizzatore sta parlando: così sfruttano i microfoni beamforming per escludere i rumori di fondo mettendo in risalto la voce. Autonomia buonissima: 4 ore con la custodia di ricarica, fino a 5 ore con una sola carica piena, mentre 15 minuti di carica danno 3 ore di ascolto.

 

Altoparlanti stereo

stereo

Continuiamo con l’audio. L’iPhone 7 ha un doppio speaker esterno, che di fatto lo rende uno strumento di stereofonia. Era ora, soprattutto per gli appassionati di film e gaming. Anche per chi ascolta musica, buone notizie: il volume raggiungerà il doppio di quello di un iPhone 6s.

 

Migliora la durata della batteria

battery-h1-jpg

La batteria dovrebbe durare, a quanto è stato dichiarato, una o due ore in più rispetto a quella dei predecessori: più un’ora il 7 rispetto al 6s e più due ore il 7 plus rispetto al 6s plus.

 

Un processore più veloce

a10

Del resto, non poteva essere diversamente: l’iPhone 6s montava un superato SoC Apple A9. Ora invece siamo al cospetto di un A10: per la prima volta un quad-core in casa Apple. E ovviamente migliori prestazioni (soprattutto nella modifica di foto in alta qualità e nei videogame): due volte più veloce di iPhone 6.

 

Display Retina HD

retina-hd

Nome affascinante, Retina HD, ma non si capisce bene la modifica sostanziale. Ad ogni modo, ha una retroilluminazione più luminosa del 25 percento e, si legge sul sito, tutta la gamma cromatica di un cinema digitale.

 

4g LTE

roaming

iPhone 7 sfrutta lo standard 4G LTE Advanced per toccare velocità fino a 450 Mbps nel download dei dati: è oltre il 50 percento più veloce di iPhone 6s e tre volte più scattante di iPhone 6. E supporta ancora più bande LTE.

 

Nota a margine: per il prezzo, iPhone 7 parte da 799 euro, il Plus da 939.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia