Viva Bèrghem
Ol piö fórt a l’guadegna di miliù

10 frasi in bergamasco su Tik Tok

10 frasi in bergamasco su Tik Tok
Viva Bèrghem 04 Novembre 2021 ore 10:04

di Vecchio Daino

Il nostro animo rude e in fondo contadino non ci impedisce di seguire, con l’arguzia e il sarcasmo che ci contraddistinguono, tutti i nuovi fenomeni che appartengono all’ormai vasta area dei social. È così che siamo anche approdati sulle pagine di TikTok, piattaforma in apparenza adolescenziale ma che ormai frequentano un po’ tutti. Il perché non è difficile scoprirlo, anche se le motivazioni addotte non sono sempre quelle reali.

1. Ède dóma ciape


In effetti la prima impressione può essere sbagliata, e la sovraesposizione di quella parte del corpo una semplice coincidenza. Magari dettata dall’algoritmo che ci conosce più di quanto pensiamo. [Trad.: Vedo solo chiappe]

2. Gh’è pié de cinés


Anche la seconda impressione può falsare la percezione del fenomeno, anche perché tendiamo a sopravvalutarne la presenza, visto che ci sembrano tutti uguali. Ma, come dice una tiktoker cinese, vale anche il contrario. [Trad.: È pieno di cinesi]

3. Mé ghe arde ai laurà


In realtà esistono anche interessanti filoni che sembrano parlare direttamente al tutto fare che è in noi. Si può apprendere come realizzare un incastro perfetto, costruire sentieri in giardino, svitare le viti spanate, e mille altre cose che solleticano il nostro spirito artigiano. [Trad.: Io guardo ai lavori]

4. Ü de Brèssa l’à facc fürtüna


Con un pizzico d’invidia citiamo il cugino che ha costruito il proprio successo immedesimandosi negli oggetti più disparati, dal dipendente delle Poste all’assorbente interno. Parrà strano, ma lui è davvero bravo. [Trad.: Uno di Brescia ha fatto fortuna]

5. Ol piö fórt a l’guadegna di miliù


Uno degli elementi che ci ha portato a interessarci di Tik Tok è il conto in banca dei protagonisti più famosi, il che solletica la nostra arcinota propensione verso l’accumulo di denaro. Quindi, alcuni di noi hanno iniziato ad apprendere come farsi un video. [Trad.: Il più forte guadagna milioni]

6. Ghe n’è dét di bèi tòch


Con un clamoroso equivoco sulla parola “Tok”, interpretiamo a modo nostro l’essenza stessa del social. Mostrando anche una poco onorevole propensione per gli apprezzamenti sopra le righe del corpo femminile. [Trad.: Ci sono anche dei bei «pezzi»...]

7. A l’so gna cóssa l’è


Alcuni di noi vivono ancora nel loro splendido isolamento, e non hanno il minimo sentore dell’app e del fenomeno in se stesso. È difficile dire se davvero si perdono qualcosa di fondamentale. [Trad.: Non so nemmeno cosa sia]

8. I è móde ch’i passa


Ne abbiamo viste di mode nascere, crescere e poi sparire nel nulla. Anche questa, secondo la nostra visione fatalista, avrà lo stesso destino. Ma qui la risposta la potrà dare solo il tempo. [Trad.: Sono mode che passano]

9. A l’me ansa töt


Condanna radicale e forse affrettata, tende a escludere Tik Tok dal novero delle cose che riteniamo necessarie per il sereno procedere della nostra esistenza. [Trad.: Mi avanza tutto]

10. I è töte sbambossade


Questo è il giudizio definitivo, espresso dalla parte più conservatrice di noi. Ma in passato l’abbiamo applicato anche ai social, a internet stessa e, in generale, a tutto ciò che esula dall’attività manuale. [Trad.: Sono tutte stupidaggini]