Viva Bèrghem
Rilanciare il turismo

In Cammino in Val Cavallina: sei sentieri tematici per riscoprire il territorio

Il progetto si snoderà in sette appuntamenti, dal 26 giugno al 18 settembre. Ecco cosa prevede

In Cammino in Val Cavallina: sei sentieri tematici per riscoprire il territorio
Viva Bèrghem 17 Giugno 2022 ore 17:47

Sei sentieri, ognuno ispirato a un tema differente, che sappiano raccontare peculiarità storiche, culturali e ambientali della Val Cavallina, con l'obiettivo di renderla destinazione di interesse turistico coinvolgendo le realtà economiche del territorio. "In Cammino in Val Cavallina" è il progetto cofinanziato da Regione Lombardia nell'ambito della misura "Lombardia Attrattiva" realizzato dai Comuni di Endine Gaiano, Monasterolo del Castello, Gaverina Terme, Bianzano, Spinone al Lago e Ranzanico e promosso dalla Cooperativa L'Innesto.

Il progetto si snoda in sette appuntamenti, dal 26 giugno al 18 settembre, durante i quali verranno inaugurati di volta in volta i sei sentieri, che riprendono le componenti ambientali e culturali del territorio. Progettati da Roberta Medini, guida ambientale escursionistica Aigae, ognuno di essi ha un focus particolare che va dal lavoro all'acqua, la storia, la biodiversità, la terra, la comunità, l'ambiente e il cammino, e tutti sono in qualche modo gemellati dalla presenza di opere d'arte che alcuni artisti coinvolti hanno realizzato ad hoc.

L'iniziativa prevede la presenza di guide esperte bilingue. Ogni itinerario è indicato da appositi segnavia bidirezionali, contraddistinti in particolare dal logo del progetto e dal Qr code del sito web. Ogni itinerario, inoltre, ha una vera e propria carta descrittiva con le informazioni specifiche: in evidenza ci sono gli elementi attrattori, i punti più interessanti, gli artisti e le loro opere, gli operatori economici turistici e agroalimentari presenti sul percorso. Gli stessi operatori sono stati convenzionati per la preparazione di lunch box, confezionati in apposite borsette personalizzate che potranno essere acquistate dai camminanti.

Alla partenza verrà allestito un piccolo spazio di accoglienza, dove si consegneranno braccialetti, lunch box, cartine e si forniranno tutte le informazioni sul percorso. Nel giorno di inaugurazione, il 26 giugno, è prevista la degustazione di prodotti del territorio: dagli yogurt alle confetture, dai formaggi ai salumi, dal nocino ai dolci, birre, vino, verdure e frutta. Infine, a tutti i partecipanti verrà consegnata una speciale card dove apporre timbri al completamento del sentiero, abbinato ai cammini. Una volta completata la card, sarà possibile ricevere in regalo una t-shirt.

Al territorio resteranno le opere d'arte, i sentieri tracciati e caratterizzati da tutte le infrastrutture di segnalazione e il materiale di promozione. Successivamente, della gestione dei cammini si occuperà la Cooperativa L'Innesto, che li riproporrà a cadenza regolare con accompagnamento. «Un progetto importante – sottolinea l'assessore regionale al Turismo, la bergamasca Lara Magoni – che punta alla valorizzazione di una realtà, la Val Cavallina, dalle notevoli potenzialità attrattive e naturalistiche. Grazie alla sinergia tra istituzioni, enti locali e associazioni territoriali sarà possibile dar vita a iniziative in grado di esaltare le peculiarità di borghi, luoghi dal notevole impatto turistico. All'insegna di un turismo di prossimità».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter