Viva Bèrghem
Il programma 2016, al via l'8 settembre

Un sogno "folle" divenuto realtà Torna Fiato ai Libri, letture magiche

Un sogno "folle" divenuto realtà Torna Fiato ai Libri, letture magiche
Viva Bèrghem 08 Settembre 2016 ore 05:30

A Bergamo abbiamo un sognatore. Questo sognatore desiderava poter leggere i libri. "E cosa c'è di strano?", direte voi. I libri li leggono un sacco di persone. E invece no. Lui sognava di leggere i libri ad altre persone e ad alta voce. Non di professione, non in modo teatrale, ma in modo semplice, sprofondando nella storia, facendosi trasportare, rispettando tutte le pause e la suspense che lo scrittore impone con la sua scrittura, e mostrando (che cosa terribile, in un mondo dove tutti si nascondono dietro a un video, sia per pc che del cellulare!) la propria emozione nel leggere. E questo sognatore 11 anni fa ha trovato dei pazzi come lui, che gli hanno detto: perché no? Che se a uno chiedi perché, lo smonti. Invece la negazione era smontare l'impossibile, era crederci, era lasciare una possibilità. Nacque così Fiato ai Libri, la manifestazione che torna a trascinarci in una danza di emozioni a partire da giovedì 8 settembre.

 

1380216_10201466132889378_268688943_n

[Giorgio Personelli]

 

In quel del circuito bibliotecario della Seriate Laghi, 11 anni fa, sono partiti in sordina. Ospiti di biblioteche, in pochi, con pochi soldi, e tanta passione. Erano gli attori, i musicisti e forse 15 ascoltatori. E il passaparola. Gli ascoltatori, infatti, sono diventati 30, poi 70, poi 100; e, di anno in anno, sono aumentati anche gli sponsor e i Comuni aderenti. Fino al 2014, quando le sale straripavano, la gente arrivava due ore prima per prendere posto creando persino nuove amicizie in coda, raccontandosi giornate e confrontando esperienze, e tanti rimanevano fuori. L'incredibile sognatore, rimasto sempre quello di prima, non ci credeva che fosse successo davvero. E invece il sogno di Giorgio Personelli è diventato come un profumo buono, che attira persone a distanza, grazie ai racconti di chi le emozioni le ha provate e porta altra gente, nuovi amici.

 

[CLICCA sull'immagine per il programma completo della manifestazione]

Fiato-ai-Libri-a-Luzzana

 

Nel 2015 Fiato ai Libri, decima edizione di una kermesse unica in Italia, copiata ma fallita in altri capoluoghi, ha contato circa 300 presenze a spettacolo, per un tour de force che non ha mollato mai, tre giorni a settimana per circa due mesi. Tutti lì, ad ascoltare. E quest'anno ci prepariamo alla grande, assetati dopo l'astinenza. Il programma è ancora più ricco: 20 spettacoli per adulti e 8 per bambini di ogni età. Il livello si alza sempre, quest'anno ancor di più. Protagonisti, naturalmente, i libri: storie indimenticabili, già note o da conoscere, autori rinomati o nuove penne della letteratura nazionale e mondiale interpretati da voci significative del panorama teatrale e culturale italiano, accompagnati da musicisti che eseguiranno musica dal vivo. Il pubblico sarà guidato in un viaggio tra realtà e fantasia, tra passato e presente, alla scoperta di stili e narrazioni, luoghi geografici e dell’immaginazione. Tra gli appuntamenti, emergono anche quelli dedicati ad alcune ricorrenze: i 400 anni della morte di Shakespeare, i 40 anni della vittoria della Nazionale italiana di tennis in coppa Davis in Cile, la recente scomparsa del pugile Muhammad Ali, della scrittrice Harper Lee e il decimo anniversario della morte di Oriana Fallaci. Le proposte per i bambini, inoltre, vedranno la lettura intrecciarsi armonicamente con colori, pittura, suoni e musica. Tutti gli eventi sono a ingresso libero fino a esaurimento posti, tranne l'evento dell'8 settembre che prevede un costo di 8 euro.

13962774_813707608731371_3993082426323094435_n
Foto 1 di 8

Il 22 settembre Arianna Scommegna, accompagnata alla fisarmonica da Giulia Bertasi, leggerà il capolavoro "Il buio oltre la siepe": un modo per salutare l'autrice Harper Lee, scomparsa quest'anno.

14040024_815758961859569_5056582236186972494_n
Foto 2 di 8

L’8 settembre, al cineteatro Gavazzeni di Seriate, Anna Bonaiuto legge <em>L’amica geniale</em> di Elena Ferrante. Il prezzo dello spettacolo, l’unico a pagamento della manifestazione, è di 8 euro.

14054113_818675651567900_1404079470826681697_n
Foto 3 di 8

Il primo ottobre Maria Paiato leggerà "Le due zittelle" di Tommaso Landolfi.

14054911_812336535535145_6579283020317696416_n
Foto 4 di 8

L’opera lirica raccontata ai bambini, come una fiaba. Il 18 settembre, presso la Fattoria Suardi di Trescore Balneario, Ferruccio Filipazzi e Piera Ravasio, accompagnate dal canto di Ilaria Magrini e dalle note del pianista Samuele Pala, racconteranno ai più piccoli la Turandot.

14063993_817255031709962_2365611188302718395_n
Foto 5 di 8

Il 30 settembre lo storico Alessandro Barbero sarà protagonista della conferenza spettacolo "Come scoppiano le guerre? La seconda guerra mondiale"

14067521_817986164970182_6745989454455094713_n
Foto 6 di 8

In occasione dello spettacolo "Ave Caesar: che storia i romani" sarà possibile visitare gratuitamente l’area archeologica “Cavellas” di Casazza

14102569_819339288168203_3274867474588782241_n
Foto 7 di 8

L’ironia, il divertimento e il disincanto di Flaiano sono, in "Una e una notte" a livelli spaziali. Legge Maria Paiato, appuntamento il 2 ottobre.

14102647_819996494769149_2460968264190823538_n
Foto 8 di 8

Il 7 ottobre Mattia Fabris e Carlo Orlando useranno un testo di Norman Mailer per raccontare la sfida tra Muhammad Ali e George Foreman.

Anna Bonaiuto, Maria Paiato, Titino Carrara, Arianna Scommegna, Laura Curino, Lucilla Giagnoni, lo stesso Giorgio Personelli, lo storico Alessandro Barbero, e per la parte bambini l’autore Roberto Piumini ci accompagneranno nell'immensa scoperta della lettura. Spettacoli sparsi per la provincia bergamasca della Seriate Laghi e qualcosa nell'Isola, gremiti di amici, ché anche i nuovi arrivati fanno parte di una famiglia che si guarda con complicità, sapendo che la serata sarà una scoperta. E allora lasciatevi guidare alla corrente. Lasciate a casa i video, le paure e la sensazione che un libro sia una cosa pesante o per pochi intellettuali. Non c'è nulla di difficile, Fiato ai Libri parla all'anima, alle emozioni, alle paure. Siamo tutti fatti di cuore e sensazioni, e le risposte si trovano ovunque. Anche ascoltando qualcuno leggere.

 

Seguici sui nostri canali