Menu
Cerca
Subito in campo

Ancora una volta, è l’atteggiamento che conta davvero: bravo Ilicic, così sei decisivo

Il classe 1988 sloveno risponde presente con un'ottima prestazione dopo le critiche della settimana per la sua prova contro il Real. E arriva il rinnovo del contratto fino al 2024

Ancora una volta, è l’atteggiamento che conta davvero: bravo Ilicic, così sei decisivo
Atalanta 28 Febbraio 2021 ore 23:14

di Fabio Gennari

C’è mezz’ora e mezz’ora. Quella contro il Real Madrid è stata negativa mentre a Genova, con la squadra in 11 contro 11, Josip Ilicic ha giocato una partita davvero molto, molto positiva. Non era scontato, soprattutto perché in Champions League era stato l’atteggiamento dello sloveno a finire sotto i riflettori. Succede, senza dubbio, e chi come noi è chiamato a vedere e poi giudicare le partite non può far altro che registrare quello che accade. Però quando un giocatore reagisce è giusto esaltarlo.

Dopo le parole in conferenza stampa che facevano pensare a un po’ di riposo in vista di momenti migliori a livello di condizione, Gian Piero Gasperini ha scelto Ilicic al posto di Muriel e il numero 72 nerazzurro ha fatto davvero molto bene. Suo il pallone per Maehle che poi manda in gol Gosens, suoi gli assist per Pessina e Freuler nel finale e sue pure alcune conclusioni finite fuori di poco. Mezz’ora abbondante sempre nel cuore del gioco, sempre con la palla tra i piedi.

Alcuni osservatori hanno sottolineato dopo la partita come il fatto di non avere tre avversari addosso come contro il Real Madrid abbia avvantaggiato l’attaccante ex Fiorentina, e probabilmente è una chiave di lettura corretta, ma ciò che conta di più è che Ilicic ha lottato, ha difeso la palla e si è messo a disposizione dei compagni. I risultati sono stati davvero buoni e tutto, forse, nasce anche da quell’abbraccio di Gritti (vice di Gasperini in panchina) per il ragazzo appena prima di entrare in campo.

Gasperini, ancora una volta, ha dimostrato di essere un grande gestore delle sue “risorse umane”, allo stesso tempo il gruppo ha reagito molto bene dando supporto a Ilicic sia in fase di costruzione che di ripiegamento. E qui esce la squadra, lo spogliatoio, lo spirito di abnegazione che le grandi squadre mettono nei momenti topici e che l’Atalanta è riuscita a mostrare sul campo di Marassi.

Per Josip Ilicic, notizia anticipata da Tuttosport nella mattinata di domenica, è ormai pronto anche il rinnovo di contratto fino al 2024. Una novità interessante che certifica come la società orobica punti ancora sul campione sloveno, consapevole che se anche un nuovo giocatore con le sue caratteristiche andrà trovato, di Ilicic a Zingonia si fidano, lasciando gestire il suo utilizzo a chi stravede per lui, ovvero il tecnico Gasperini.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli