Atalanta
Trattative

Apre il mercato, ma per l'Atalanta è già finito: dopo Boga, non serve altro per sognare

L'Atalanta ha fatto quello che doveva e ora dovrà solo sistemare un paio di giocatori in uscita prima di considerare la rosa a posto

Apre il mercato, ma per l'Atalanta è già finito: dopo Boga, non serve altro per sognare
Atalanta 03 Gennaio 2022 ore 09:45

di Fabio Gennari

Il mercato invernale dell'Atalanta è già finito. La società orobica ha deciso di anticipare i tempi, dato che oggi (3 gennaio) sarà ufficialmente annunciato l'acquisto di Boga del Sassuolo e non sono previste altre operazioni in entrata. La rosa è a posto, ci sarà una partenza tra gli over 23 in lista Serie A (con Boga sarebbero 18, i posti sono 17) oltre (forse) al giovane Piccoli, ma per il resto è tutto destinato a restare come adesso. Senza altri nuovi giocatori e con tanta fiducia per la seconda parte di stagione.

Nonostante da oggi parti il circo mediatico di voci incontrollate che riguarderanno tutte le squadre, la stella polare per i tifosi della Dea dev'essere solo e soltanto il campo. Non sono previsti altri innesti, non ci sono necessità da soddisfare e, a meno di imprevisti, la rosa che dovrà dare l'assalto alla Serie A, alla Coppa Italia e all'Europa League è fatta. Il bello è che si tratta di una scelta, lungimirante e ponderata, e non di un obbligo legato a impossibilità finanziarie o regole sul patto di liquidità.

L'Atalanta, con l'acquisto di Boga, ha completato la rosa in modo eccellente, le concorrenti inseguiranno forse per diverse settimane il nome giusto o il rinforzo low cost mentre a Bergamo si sono fatte le cose per tempo e da qui a fine gennaio l'obiettivo sarà solo recuperare al meglio chi è ancora infortunato lasciando partire chi ha bisogno di spazio. Piccoli e Miranchuk sono due esempi di come la rosa possa essere migliorata anche con delle cessioni: dare spazio a chi ha valore è un investimento sul futuro.

Gennaio sarà probabilmente il mese dell'investitura ufficiale di Lee Congerton come uomo nuovo del mercato nerazzurro. L'attuale dirigente del Leicester è sempre più vicino all'approdo a Bergamo dopo l'esperienza con le Foxes, Oltremanica sono tutti abbastanza sicuri di questo e con la squadra orobica così ben fatta e la possibilità di lavorare al mercato estivo senza assilli la curiosità per vedere come si muoverà il 47enne gallese è molto, molto elevata.