Atalanta
Verso il sold out

Atalanta-Villarreal, 12.500 biglietti venduti: pochi spagnoli, vicino il tutto esaurito

Non ci sono più tagliandi in vendita per la sfida di Champions dell'8 dicembre. Gli ultimi posti sono riservati alla Uefa

Atalanta-Villarreal, 12.500 biglietti venduti: pochi spagnoli, vicino il tutto esaurito
Atalanta Bergamo, 03 Dicembre 2021 ore 09:00

di Fabio Gennari

È iniziata ieri mattina (2 dicembre) alle 10 e si è chiusa nel giro di pochi minuti la vendita libera per Atalanta-Villarreal, ultima partita del girone F di Champions League. Si tratta di una gara da dentro o fuori, i nerazzurri per andare agli ottavi di finale della più importante manifestazione europea per club devono vincere e sarà fondamentale anche la spinta del Gewiss Stadium: è la prima volta che una partita di questo livello si gioca all'ombra di Città Alta e il pubblico ha risposto alla grande, con 12.500 biglietti staccati, praticamente tutti quelli disponibili.

Con la capienza dello stadio al 75% va calcolato un numero di biglietti disponibili di circa 14.800 unità. Di questi, per gli ospiti ce ne sono 1.300, che in questo momento non sono conteggiati all'interno dei 12.500 venduti: rispetto alla sfida contro il Manchester United, gara con il settore riservato agli inglesi completamente esaurito, pare che dalla Spagna siano arrivate pochissime richieste con una stima (per eccesso) di 300 persone.

Considerando che la Uefa, per contratti con i suoi sponsor e riserve istituzionali, ha una serie di biglietti a disposizione che, teoricamente, potrebbero anche essere sbloccati a ridosso del match, l'Atalanta non ha ancora dichiarato il "tutto esaurito". Di fatto, però, sarà praticamente impossibile per chi non è riuscito ad acquistare il biglietto trovare ancora qualche posto disponibile a cifre ragionevoli, visto che gli ultimi tagliandi in Tribuna Centrale per la vendita libera richiedevano davvero un grande esborso.

L'avventura di questo 2021 in Champions League si chiuderà dunque contro una spagnola, proprio come il Real Madrid, primo (e purtroppo unico) avversario europeo dell'Atalanta sul campo di Bergamo nell'anno solare che sta per chiudersi. Di certo, se la sfida allo United di inizio novembre e chiusa sul 2-2 dalla doppietta di Cristiano Ronaldo nei recuperi dei due tempi (Ilicic e Zapata i marcatori della Dea) è stata affascinante, quella con il Villarreal è di gran lunga più importante: lo stadio sarà pieno e ci si aspetta una grande spinta per i giocatori in campo.