Atalanta
Il recupero continua

Differenziato per Djimsiti, inizia il conto alla rovescia per il suo rientro in campo

Dopo lo scontro di gioco col Milan che gli ha causato la frattura al perone, il numero 19 continua il programma di recupero

Differenziato per Djimsiti, inizia il conto alla rovescia per il suo rientro in campo
Atalanta Bergamo, 22 Settembre 2022 ore 09:45

di Fabio Gennari

Se ne parla poco, sebbene la sua assenza, sommata a quella di Palomino, sia pesantissima, ma visto il rendimento difensivo della Dea si sente meno. La verità è però che, senza Djimsiti, Gasperini ha una preziosa alternativa in meno a disposizione e tutto viene un po' mascherato solo dall'ottimo avvio di stagione di Toloi e Demiral, con Okoli spesso a completare la linea a tre. Da un po' di tempo, il report in arrivo da Zingonia parla di lavoro differenziato per il numero 19 e ora che ottobre è alle porte è giusto iniziare il conto alla rovescia.

Il comunicato ufficiale pubblicato dopo la gara contro il Milan in cui Djimsiti si è fatto male (calcione da Origi) era molto chiaro: «Atalanta B.C.  informa che, in seguito al trauma diretto riportato durante la gara di campionato Atalanta-Milan, Berat Djimsiti è stato sottoposto ad accertamenti clinico-strumentali che hanno evidenziato una frattura composta del terzo medio del perone sinistro. Il calciatore ha iniziato sin da subito le cure stabilite nel programma di recupero». All'albanese è stato applicato un gambaletto di protezione, il periodo di recupero era stimato in circa due mesi.

Poi, nelle scorse settimane, Gasperini ha lasciato intendere che i tempi avrebbero potuto accorciarsi. Senza fretta e senza nessuna forzatura (è pur sempre una frattura che ha tempi abbastanza definiti), dopo la sosta i bergamaschi giocheranno con Fiorentina, Udinese, Sassuolo e Lazio. Per la gara con i viola e sul campo del friulani sembra molto dura che Djimsiti possa esserci, ma sarà interessante capire se per la gara interna con i neroverdi emiliani (15 ottobre) qualcosa cambierà.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter