Atalanta
Tutti protagonisti

È tornata la cooperativa del gol: 15 marcatori diversi in 18 giornate, primi in A

La serata contro la Salernitana ha riportato la Dea davanti a tutte le altre squadre in tema di calciatori differenti che hanno fatto almeno una rete

È tornata la cooperativa del gol: 15 marcatori diversi in 18 giornate, primi in A
Atalanta Bergamo, 16 Gennaio 2023 ore 09:08

di Fabio Gennari

La serata dei record, quella dell'8-2 rifilato alla Salernitana, porta in dote a Gasperini e a tutto l'ambiente nerazzurro un'altra bella novità che non può che dare fiducia pensando al futuro. Con 15 marcatori diversi in 18 partite, la Dea è balzata in testa alla classifica di Serie A che premia le squadre più brave a mandare in gol i propri giocatori.

Il dato è importante, Gasperini in conferenza stampa ha sottolineato questo aspetto parlando dei sette calciatori diversi che hanno segnato contro la Salernitana, ma anche su base stagionale c'è da sorridere.

Ieri sera sono andati in gol per la prima volta in stagione (e anche in assoluto con la maglia dell'Atalanta in A) sia Boga che Ederson che Zortea. È significativo che abbiano fatto gol tutte le punte e che il classe 1999 Zortea sia il secondo esterno, dopo Hateboer (a Empoli), che trova la via della rete.

In questa speciale classifica la Dea è davanti a Milan e Napoli, che sono a quota 14, con una differenza importante: la Dea ha distribuito 33 gol su quindici giocatori (più un'autorete), il Milan gli stessi gol su un giocatore in meno mentre il Napoli (miglior attacco del campionato) ha fatto lo stesso score di distribuzione con però 44 gol segnati.

Per la Dea ci sono davvero solo tanti motivi per sorridere osservando questo dato, nella lista dei giocatori già andati in gol mancano ancora elementi come de Roon e Maehle, che in passato hanno già trovato la via della rete, ma si può pensare che anche Soppy, Okoli e Ruggeri, che sono giovani su cui si può puntare con convinzione, oltre a Djimsiti, che in passato ha segnato anche gol decisivi. Indipendentemente da quanti calciatori, a fine campionato, saranno finiti sul tabellino dei marcatori, era importante trovare conferme dagli uomini d'attacco. E ne sono arrivate davvero molte.

Seguici sui nostri canali