Atalanta
Punti preziosi

Gara da vincere e vinta bene, ora Fiorentina-Roma sarà quasi determinante per l'Europa

La sfida del Picco ha visto in campo una Dea capace di giocare una gara di buonissimo livello contro un avversario che ha fatto poco per batterla

Gara da vincere e vinta bene, ora Fiorentina-Roma sarà quasi determinante per l'Europa
Atalanta 09 Maggio 2022 ore 08:45

di Fabio Gennari

Dopo le due gare con Torino e Salernitana, in cui i 3 punti erano fondamentali ma che si sono chiuse con dei pareggi ottenuti in extremis che hanno fiaccato il morale di molti, la sfida di La Spezia era una gara da vincere e l'Atalanta ha dato una risposta molto positiva. Sul piano del gioco non c'è stata partita, i liguri hanno atteso la Dea nella propria metà campo provando poi a ripartire con velocità e proprio in quella maniera hanno trovato il gol. Per il resto, senza soluzione di continuità, è stata l'Atalanta a comandare le operazioni.

Ci sono state tante occasioni (13 a 3 secondo il report della Lega) con parecchi tiri (17 a 5), di cui molti pericolosi nello specchio (6-1) e quello che più conta è che la squadra ha costruito tanto con il fraseggio palla a terra e scambi incisivi tra i giocatori di maggior talento. Il gol di Muriel, l'incrocio di Boga, il 3-1 di Pasalic, la rete sfiorata di Muriel nella ripresa e altre situazioni viste in campo rappresentano segnali positivi. Il gol del vantaggio di Djimsiti, invece, è uno dei pochi segnati quest'anno su calcio piazzato e in quell'occasione è stato molto bravo Demiral a fare la torre. Tutto bene al Picco, con l'Atalanta che si è rilanciata per un posto importantissimo in Europa.

A questo proposito, stasera c'è un Fiorentina-Roma da seguire con grande attenzione. La Dea è in svantaggio con entrambe negli scontri diretti, attualmente è a pari punti con i giallorossi (59) e ha tre punti di vantaggio sulla Viola. Se la Roma vincesse a Firenze chiuderebbe il discorso Europa: andrebbe a +6 sulla Fiorentina con due gare da giocare e gli scontri diretti a favore e Mourinho potrebbe concentrarsi unicamente sulla finale di Conference League con una quindicina di giorni di preparazione a disposizione.

Anche un pareggio per la Dea sarebbe prezioso, perché permetterebbe di mantenere due punti di margine sui toscani, considerando che nel prossimo turno la Fiorentina va a Genova dalla Sampdoria che non è ancora fuori dalla lotta salvezza e che all'ultima giornata c'è la sfida al Franchi con la Juventus. Molto dipende dunque da Fiorentina-Roma, dopo il risultato di questa sera gli scenari saranno un po' più chiari per una Dea che è ancora in corsa per un obiettivo comunque importante.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter