Atalanta
Parola di mister

Gasperini vede l'Europa e difende l'Atalanta sul caso plusvalenze: «Dette cose sbagliate»

Dopo lo scoppiettante 3-3 con la Juventus, il mister appare sorridente. Ha parole di elogio per i suoi e mette i puntini sulle "i" dopo la penalizzazione alla Juve

Gasperini vede l'Europa e difende l'Atalanta sul caso plusvalenze: «Dette cose sbagliate»
Atalanta 22 Gennaio 2023 ore 23:30

di Giambattista Gherardi

Trentacinque punti nel girone d'andata, venti gol in cinque partite (di cui tre in trasferta) nel 2023: sono numeri da "Atalanta Champions" e i neroazzurri a Torino confermano di valere le ambizioni europee su cui si era speso Percassi nella pausa natalizia.

La partita e la crescita della squadra

Mister Gasperini in sala stampa mostra soddisfazione, ma senza eccessi, e parte dalle incertezze che avevano concesso alla Juve di andare al riposo sul 2-1.

«Abbiamo preso due gol nel primo tempo dopo aver perso palloni pesanti - sottolinea l'allenatore neroazzurro ai microfoni di Dazn - e in queste situazioni dobbiamo migliorare. Abbiamo fatto bene in avanti, ma il paragone con l'Atalanta  di Gomez, Zapata e Ilicic è azzardato. È un attacco diverso: Hojlund ci mette il fisico ma anche la velocità, che è la cifra anche di Lookman e Boga».

«Siamo cresciuti da inizio campionato - continua il mister -, fare risultato a Torino facendo gioco offensivo è un segnale importante: in altri momenti un rigore e una punizione avrebbero decretato la nostra sconfitta».

Giovani, plusvalenze ed Europa

Le domande virano poi sui gioielli Hojlund («fantastico») e Scalvini («un grande giocatore di classe a 19 anni»): «Sono felice quando un ragazzo arriva e cresce all'Atalanta per poi meritare una grande squadra. Io sono uomo di campo e il campo sa essere giusto e appassionante, il resto (vedi plusvalenze e caso Juve, ndr) non mi riguarda e non voglio che mi riguardi».

Una sola cosa, però, sulla questione il mister la dice: «L'Atalanta è stata tirata in mezzo un po' a sproposito in questa questione. Lo dico perché io parlo per l'Atalanta e un po' di cose sbagliate sono state dette. Bisogna distinguere le situazioni».

Infine, un accenno alla situazione di classifica e a un'Atalanta che è in piena corsa per l'Europa: «Negli anni in cui abbiamo raggiunto l'Europa ci siamo conquistati traguardi incredibili strada facendo. Vedremo se succederà anche quest'anno. Abbiamo fatto tanti punti all'inizio, ma ora giochiamo meglio».

Seguici sui nostri canali