Le pagelle

I migliori in campo questa volta sono tre: Muriel, Malinovskyi e Palomino (prodigioso)

Ottima prova corale dei nerazzurri, in tre si meritano 8 in pagella mentre l'unico appena sotto la sufficienza è il brasiliano Toloi

I migliori in campo questa volta sono tre: Muriel, Malinovskyi e Palomino (prodigioso)
Atalanta 03 Aprile 2021 ore 17:26

di Fabio Gennari

Grande prestazione corale dei nerazzurri, sugli scudi il difensore tucumano e il centrocampista ucraino con Muriel che, come al solito, si dimostra un cecchino incredibile.

 

Gollini 6: primo tempo da quasi spettatore, sul destro angolato di Pereyra non riesce ad arrivare con la mano protesa in tuffo e nella ripresa prende il 3-2 di Strynger Larsen senza possibilità di intervenire.

Toloi 5,5: dopo un ottimo primo tempo, Pereyra lo sorprende con il movimento arretrato e lo pesca in ritardo (ma aveva anche Zeegelar). Nella ripresa è troppo schiacciato verso la porta sul 3-2 dell’Udinese di Stryger Larsen, giornata complicata.

Romero 7: ottimo primo tempo in costante anticipo sugli attaccanti dell’Udinese, anche nella ripresa è bravo a giocare sempre a uomo sui friulani ed esce spesso vincitore dai contrasti.

Palomino 8: anche lui, come Romero, fino al riposo non sbaglia assolutamente nulla. Nella ripresa, in particolare nel finale, è perfetto e si guadagna la palma del migliore in campo con Malinovskyi e Muriel.

Gosens 6,5: gioca un ottimo primo tempo, commette l’unica sbavatura al 45’ quando Molina lo salta nettamente e serve Pereyra per il 2-1. (46’ Djimsiti 6,5: uomo ovunque, prezioso prima da terzino e poi in marcatura a centrocampo su De Paul).

de Roon 6: buon primo tempo, qualche sbavatura nella ripresa compresa la scivolata in area da cui nasce l’assist di Molina per il 3-2.

Freuler 6,5: tanta quantità, buonissima qualità anche in diverse zone del campo. Prima più indietro e nel finale più schiacciato verso l’attacco alle spalle di Ilicic.

Malinovskyi 8: al 38’ serve un miracolo di Musso per negargli il 2-0, bravissimo a servire in profondità Muriel che segna il 2-0 e ancora una volta superlativo con l’assist per Zapata che insacca il 3-1 (78’ Maehle sv)

Pessina 6,5: suo l’assist arretrato per Muriel che segna il vantaggio, una bella giocata dentro una gara zeppa di cose intelligenti prima ancora che scintillanti.  (78’ Pasalic sv)

Muriel 8: gioca un primo tempo stellare. Sblocca il risultato al 19’ avviando (di tacco) e poi chiudendo (tra le gambe di Musso) una bellissima azione, cerca altre 2-3 giocate di livello e segna il raddoppio su assist di Malinovskyi al 43’. A fine primo tempo esce toccandosi la schiena e non rientra dopo l’intervallo. (46’ Ilicic 6: buon secondo tempo ma all’89’ fallisce il 4-2 su regalo di Bonifazi, peccato perché sarebbe stato un gol meritato)

Zapata 7: un paio di conclusioni in avvio, gambe che nel primo tempo sembrano più pesanti del solito ma nella ripresa tutto si sistema con il bellissimo gol del 3-1 grazie all’assist di Malinovskyi (61’): piazzare quel pallone all’angolino è un grande merito. (85’ Miranchuk sv)

All. Gasperini 6,5: prima manda in campo una squadra molto quadrata e interessante, con i cambi sposta un sacco di equilibri e alla fine vince la partita con pieno merito ma forse in qualche scelta esagera un po’.