Le ultime

Il borsino del mercato: per Romero si lavora al prestito (con diritto), il Leicester vuole Gosens

Dall'Inghilterra rimbalza voce di un interessamento dell'ex squadra di Ranieri per il numero 8 teutonico fresco di convocazione in Nazionale

Il borsino del mercato: per Romero si lavora al prestito (con diritto), il Leicester vuole Gosens
29 Agosto 2020 ore 00:01

di Fabio Gennari

Giornate caldissime sul mercato per i dirigenti nerazzurri. Dopo la chiusura dell’affare Miranchuk, l’Atalanta prova a chiudere per Romero della Juventus. Dopo la valutazione di 25 milioni di euro che la Juventus ha fatto del suo cartellino, la strada per averlo a Bergamo potrebbe passare da un prestito biennale (oneroso) con diritto di riscatto: oggi la Juve lo ha a bilancio per 20 milioni che si ammortizzeranno nei prossimi 4 anni. Un’idea potrebbe essere 2-3 milioni subito e riscatto a 15-18 milioni nel 2022. Nel frattempo, il tedesco Gosens piace in Inghilterra: il Leicester ha appena chiuso la cessione di Chilwell al Chelsea per 50 milioni di euro e ora punta l’atalantino, ma a Zingonia non ci sentono e anche solo per parlarne servono almeno 40-45 milioni sul tavolo.

Altri nomi che circolano:

  • Florian Thauvin (Marsiglia, attaccante esterno): la pista ormai è da considerare tramontata dopo l’ingaggio di Aleksej Miranchuk dalla Lokomotiv Mosca.
  • Jeremy Boga (Sassuolo, attaccante esterno): detto che il giocatore piace, adesso che è arrivato il russo diventa quasi impossibile pensare a un suo arrivo. A meno di (improbabili) partenze eccellenti.
  • Kevin Lasagna (Udinese, centravanti): non abbiamo riscontri di un interesse per l’attaccante dei friulani, andrebbe comunque considerato un’alternativa a Zapata o Muriel. Che non partiranno.
  • Marcos Senesi (Feyenoord, difensore centrale): se arriva Romero, salta il suo acquisto vista anche la presenza di Sutalo in rosa.
  • Matteo Pessina (Atalanta, centrocampista): chiacchierato nell’ipotetica trattativa per Boga, l’Atalanta ribadisce la volontà di tenerlo a Bergamo. Non ci sono motivi per pensarlo altrove, almeno in questo momento.
Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia