Colpaccio!

Kovalenko è dell’Atalanta, accordo trovato con lo Shakhtar (un video per conoscerlo meglio)

La voce degli ultimi giorni è diventata realtà: il giocatore ucraino, che sarebbe dovuto arrivare a parametro zero a giugno, sarà nerazzurro da subito. Ecco i dettagli dell'operazione

Atalanta 29 Gennaio 2021 ore 15:34

Con un blitz degno delle migliori tradizioni del mercato atalantino, la Dea porta subito a Bergamo il talento ucraino Viktor Kovalenko. Il giocatore sarebbe dovuto arrivare l’1 luglio a parametro zero, ma la dirigenza nerazzurra ha bruciato i tempi.

Il venticinquenne pilastro dell’Ucraina di Shevchenko e Tassotti e cresciuto nello Shakhtar Donetsk, di cui è diventato una colonna in questi anni, è atteso a Bergamo per sottoporsi alle visite mediche e mettersi subito a disposizione di Gian Piero Gasperini.

Kovalenko compirà 25 anni il prossimo 14 febbraio e calcisticamente, come detto, è cresciuto nel settore giovanile dello Shakhtar Donetsk, con la cui maglia titolare ha collezionato 199 partite, 32 gol e 12 assist. Trequartista di valore assoluto, conta anche 30 presenze in Nazionale. Nel 2015 fu l’autentico trascinatore dell’Ucraina nel mondiale Under 20, segnando cinque gol in due partite e vincendo la Scarpa d’Oro ex aequo con Bence Mervò. A Bergamo ritrova Ruslan Malinovskyi, grande amico e compagno di nazionale e con cui condivide anche l’agente.

Per portarlo subito a Bergamo invece che attendere giugno, i nerazzurri dovrebbero aver sborsato una cifra compresa tra l’uno e i due milioni di euro. Al giocatore, invece, subito attivo il contratto fino al 2025 su cui era già stato trovato l’accordo circa un mese fa.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli