Problemi "tecnici"

La prima dell'anno su Dazn: segnalati parecchi problemi per la gara in streaming

Segnalati disservizi di livello più o meno critico per gli appassionati che hanno seguito la gara da casa

La prima dell'anno su Dazn: segnalati parecchi problemi per la gara in streaming
Atalanta 23 Agosto 2021 ore 06:52

di Fabio Gennari

Non è andato tutto liscio nell'esordio di Dazn come punto di riferimento per il calcio di Serie A. I tifosi che hanno seguito Torino-Atalanta in televisione hanno infatti palesato diversi problemi. Dal punto di vista tecnico, non sembra affatto che la piattaforma di distribuzione del calcio in streaming abbia un livello accettabile e i paragoni con Sky, sia sul piano qualitativo del commento che tecnico per la fruizione del servizio, si sprecano e sono tutti a favore dell'emittente satellitare.

Per vedere le gare di A in televisione servono da questa stagione l'abbonamento a Dazn, uno strumento che permetta di "spostare" sulla tv i contenuti in arrivo dal web (con SmartTV o TimVision Box, ma anche con tutti gli altri mezzi che rendono possibile sfruttare la app di Dazn, come il FireStick di Amazon) e una buona connessione. Chi ha questi "pezzi" del puzzle a posto non si aspettava sorprese e invece sono stati segnalati diversi blocchi anche da tifosi che viaggiano con linee dati da parecchi mega al secondo.

Dal punto di vista del commento, un cronista e una seconda voce possono piacere o meno, l'abitudine ad ascoltare quelli che lavoravano a Sky senza dubbio gioca un ruolo fondamentale, ma se la gara si vede sgranata, con blocchi e un ritardo di 30-40 secondi rispetto al "live" è chiaro che l'esperienza di visione viene parecchio condizionata. Per la gara dell'Atalanta pare ci siano comunque stati meno problemi rispetto ad altre partite come Inter-Genoa e Udinese-Juventus, non a caso due delle squadre più seguite dai tifosi e quindi con maggiori connessioni simultanee.

Per chi era allo stadio di Torino, invece, lo spettacolo è stato molto diverso. Sentire il pubblico rumoreggiare, gioire ed esultare è stato come tornare al passato. La speranza è che presto si possa davvero viaggiare verso il cento per cento della capienza, ma intanto il primo passo è stato fatto. Nel settore ospiti sono arrivati circa 500 bergamaschi e al gol di Piccoli si è scatenato il pandemonio. Chi era in tribuna stampa, grazie a Dazn, ha potuto vedere i replay con quei 30-40 secondi di ritardo che sono decisivi mentre si lavora: per noi, il servizio è andato bene. Ma ai tifosi serve ben altro.