Il personaggio più atteso

Luca Percassi a BergamoTv: «Per Miranchuk il prossimo sarà l'anno della consacrazione»

In vista dei prossimi impegni, con Ilicic al tramonto della carriera, il fantasista russo avrà un ruolo sempre più centrale

Luca Percassi a BergamoTv: «Per Miranchuk il prossimo sarà l'anno della consacrazione»
Atalanta 25 Giugno 2021 ore 10:30

di Fabio Gennari

Non parla spesso, Luca Percassi. L'amministratore delegato dell'Atalanta lo fa ancor meno di mercato, ma in occasione della presentazione di "Pora Beach", la piattaforma galleggiante installata sul laghetto in cima alla Presolana che fa parte della nuova proposta turistica del Monte Pora in cui è coinvolta anche la moglie Cristina Radici, ai microfoni di BergamoTv il numero due della società nerazzurra e attore protagonista del mercato atalantino ha detto parole importanti sul russo Aleksej Miranchuk.

«Ero in riunione con il ds Sartori e dopo il gol di Miranchuk si è sentito col mister - ha raccontato -. Gasperini stava vedendo la partita con una persona, aveva predetto il suo gol alla sua prima occasione e così è stato, ha fatto una magia. Arriva da un campionato diverso, è un bravissimo ragazzo e ha un comportamento in stile Atalanta. Siamo tutti certi che la prossima stagione sarà quella della sua consacrazione». Il fantasista russo è arrivato a Bergamo durante la sessione estiva dello scorso mercato, per lui sono stati spesi oltre 14 milioni e dopo dodici mesi di apprendistato la prossima stagione sembra quella giusta per la definitiva esplosione.

Anticipare i tempi, le necessità e quindi le strategie è una caratteristica degli uomini di mercato della Dea. Nonostante un impiego limitato nel minutaggio, Miranchuk ha segnato la bellezza di 7 reti tra Serie A, Champions League e Coppa Italia, lasciando intravedere sprazzi di ottimo calcio e giocare di alto livello. Con Ilicic ormai verso la fine della carriera (ha 33 anni), è significativo che la società non stia cercando nessuno con quelle caratteristiche: Miranchuk rappresenta il futuro e lo stesso Gasperini ci punta parecchio.

L'eliminazione della Russia dagli Europei è positiva per l'Atalanta. Miranchuk, infatti, è l'unico calciatore in forza alla Dea tra i nove convocati che ha già terminato i suoi impegni a Euro 2020, calendario alla mano e ricordando le tre settimane di vacanza cui tutti i i giocatori hanno diritto, l'arrivo a Zingonia per iniziare il lavoro in vista della prossima stagione dovrebbe avvenire intorno al 19 luglio, quindi una settimana dopo il raduno ufficiale previsto per lunedì 12 luglio.