Atalanta
Tempi stretti

Mercato, l'Atalanta ha solo due strade: cedere Gosens (all'Inter?) o escludere Ilicic

Per fare spazio a Boga, uno deve partire. Sul terzino tedesco c'è il forte interesse dei Campioni d'Italia, ma i giorni a disposizione sono pochi

Mercato, l'Atalanta ha solo due strade: cedere Gosens (all'Inter?) o escludere Ilicic
Atalanta 25 Gennaio 2022 ore 09:55

di Fabio Gennari

L'annuncio di Boga come nuovo numero 10 dell'Atalanta apre in modo ufficiale la corsa al posto da liberare per inserire il franco-ivoriano nella rosa della Dea per la seconda parte di stagione. Al netto di sorprese su altri nomi, ci sono sostanzialmente due strade che restano in piedi per risolvere la questione ed entrambe sono tortuose, complicate e dalle mille sfaccettature. Una porta alla cessione di Gosens, l'altra alla permanenza di tutti i giocatori con Ilicic fuori dalla lista per campionato ed Europa League.

Attorno al numero 8 tedesco ci sono un sacco di voci e poche certezze. L'Atalanta lo sta aspettando da quattro mesi, il rientro in campo è previsto nella seconda metà di febbraio e a quel punto saremo a quasi cinque mesi di assenza con un doppio strappo muscolare. Con cinque esterni a disposizione, la partenza in quel ruolo sembra quella più "facile" da gestire, ma Gosens è praticamente un attaccante di fascia e la richiesta dei nerazzurri per privarsene è alta: si parla di 30-35 milioni di euro.

Fino a ieri l'unica opzione parevano i tantissimi soldi della proprietà saudita del Newcastle, ma nonostante voci di un accordo già accettato da parte del tedesco per passare ai Magpies in realtà non risultano né offerte ufficiali e nemmeno che il giocatore stia spingendo in questo senso. Nelle ultime ore, però, si sarebbe riacceso l'interesse dell'Inter per il giocatore e se da Milano arrivassero i soldi che l'Atalanta chiede allora le cose cambierebbero drasticamente. Non bisogna dimenticare i buoni rapporti tra i Percassi e gli Zhang, manifestatisi anche in occasione della sfida di una decina di giorni fa a Bergamo tra Atalanta e Inter e a cui ha assistito dal vivo il presidente cinese dei meneghini.

Il discorso su Ilicic è invece molto complesso. Lo sloveno attraversa un momento particolare e il dubbio su quanto tempo gli serva per tornare un valore importante nelle mani di Gasperini è forte. Nessuno, in questo momento, può sapere come si evolverà la situazione. Calcisticamente, mettere il numero 72 nerazzurro fuori rosa sembra la via più semplice per non toccare null'altro (Miranchuk rimane), ma anche in questo caso bisogna capire bene (e solo a Zingonia sanno come stanno le cose) se un'esclusione di questo tipo possa fare bene o male al ragazzo. Perché se senti il peso dell'impegno è un conto, se vedi allenamenti e partite come una via d'uscita per ritrovarti al cento per cento è diverso.

Restano pochi giorni per decidere e le date, così come le possibili strade, sono due: il 31 gennaio chiude il mercato e quindi se deve accadere qualcosa con l'Inter per Gosens si deve risolvere tutto in pochi giorni; per comunicare la lista definitiva alla Lega di Serie A c'è invece tempo fino al 4 febbraio e a quel punto non resterebbero altre strade da percorrere a meno di improbabili partenze per mercati che non siano quello italiano. Un vero rompicapo, che va risolto a stretto giro di posta.

Seguici sui nostri canali