Partenza in vista

Mercato, passi avanti per la cessione di Gollini al Tottenham: arrivano conferme importanti

La trattativa tra i nerazzurri e il sodalizio londinese è aperta, ci sono contatti e si spera di arrivare presto a una conclusione dell'affare

Mercato, passi avanti per la cessione di Gollini al Tottenham: arrivano conferme importanti
Atalanta 17 Luglio 2021 ore 09:15

di Fabio Gennari

Sono concreti i discorsi tra Atalanta e Tottenham per il passaggio di Pierluigi Gollini agli Spurs. La notizia è rimbalzata nella serata di ieri (16 luglio), ma già da qualche giorno si vociferava di un'entrata in scena molto importante da parte del club inglese per assicurarsi le prestazioni del numero 95 nerazzurro e dalle parti di Zingonia questa eventualità è vista con grande favore: dopo l'ingaggio di Musso, risolvere la questione Gollini è importante per tutti, società nerazzurra e giocatore.

La storia di Gollini con l'Atalanta era iniziata nel gennaio del 2017, arrivato dall'Aston Villa al posto di Sportiello, che passò alla Fiorentina. L'ex estremo difensore del Verona con un passato nelle giovanili del Manchester United è stato tra i protagonisti della cavalcata che ha visto l'Atalanta di Gasperini così ben figurare in Italia e in Europa nelle ultime stagioni. Purtroppo, l'anno passato non è stato così positivo per il ragazzo, che ha alternato molte ombre a poche luci, e così la società ha deciso di cambiare.

Non sono ancora chiari i termini dell'accordo a cui si potrebbe arrivare, si parla di un prestito con obbligo di riscatto per una valutazione complessiva che dovrebbe essere sui 15-20 milioni di euro. Gli attori protagonisti della trattativa sono Fabio Paratici per il Tottenham e Luca Percassi per l'Atalanta, il fatto che siano gli stessi che la scorsa estate furono impegnati nell'operazione Romero tra la Dea e la Juventus lascia ben sperare.

Per il Tottenham l'operazione Gollini è importante ma soprattutto strategica. Con il titolare Lloris che è in scadenza nel 2022, gli Spurs non vogliono arrivare con l'acqua alla gola al termine della prossima stagione. Paratici conosce bene Gollini, l'unica partita dello scorso campionato in cui l'estremo difensore dell'Atalanta fece vedere qualcosa di straordinario fu proprio quella contro la Juventus all'Allianz Stadium e chissà che quella prestazione, proprio sotto gli occhi dei dirigenti juventini, non favorisca in qualche modo il prossimo passaggio del portiere di Poggio Renatico alla formazione londinese.