Quanto tornano tutti?

Nazionali, tra mercoledì e giovedì tornano quasi tutti al Centro Bortolotti

Il gruppo sarà quasi al completo a 48 ore dalla sfida contro la Fiorentina. Difficile prepararsi al meglio, ma il gruppo è rodato

Nazionali, tra mercoledì e giovedì tornano quasi tutti al Centro Bortolotti
Atalanta 06 Settembre 2021 ore 09:15

di Fabio Gennari

L'obiettivo di questa settimana, in casa Atalanta, è doppio. Con Muriel, Zapata e Piccoli che non sono al top, pur avendo acciacchi diversi, il tecnico Gasperini cercherà di recuperare tutti in vista della gara contro la Fiorentina di sabato sera, ma anche pensando alle prossime partite, a partire dall'esordio sul campo del Villarreal. L'altro tema di grande importanza è poi relativo ai rientri dalle partite con le varie Nazionali e da questo punto di vista ci sono due date che sono da cerchiare in rosso sul calendario: mercoledì 8 e giovedì 9 settembre.

Detto di Malinovskyi e Piccoli, già rientrati alla base, la lista dei giocatori che nel giro di 48 o 72 ore saranno nuovamente a disposizione del tecnico è lunga: Maehle, Demiral, de Roon, Koopmeiners, Miranchuk, Pasalic, Ilicic e Lovato chiuderanno i loro impegni domani sera, mentre il giorno dopo toccherà a Toloi, Pessina, Freuler, Djimsiti e Gosens. Con Scalvini, siamo a 16 elementi sui 17 convocati che saranno a disposizione del tecnico di Grugliasco con uno o due allenamenti (più la rifinitura) ancora da fare.

Chiaramente, i viaggi in Europa sono più agevoli da smaltire, l'impegno dei vari calciatori finora non è stato esagerato e quindi la speranza, al netto di problemi fisici come quelli patiti da Gosens, è quella di ritrovare il gruppo in buone condizioni. Sul piano fisico, non essere potuti restare a Zingonia per rifinire la preparazione non è stato positivo, ma è un problema comune a tutte le squadre e anche sul piano degli infortuni ci sono tante formazioni che non sono esenti da acciacchi e problemi dell'ultima ora.

L'unico atalantino che è in serio dubbio per la sfida alla Fiorentina a causa della trasferta che lo attende è il portiere argentino Juan Musso. La partita con la Bolivia si giocherà a Buenos Aires alla 1.30 di venerdì 10 settembre, il ragazzo sarà successivamente imbarcato su un charter per tornare in Italia ma arriverà in ritiro solo venerdì sera. Con il jet lag da smaltire, toccherà a lui o a Sportiello? La Fiorentina, da questo punto di vista, è messa pure peggio avendo tre sudamericani in rosa, ma l'Atalanta ha tutto quello che serve per superare questa difficoltà.