Atalanta
Questione di numeri

Questione liste: senza Miranchuk e Ilicic, sono 16 (su 17) i posti occupati per gli over 22

Gli acquisti si possono fare senza grandi limitazioni, ma sono le partenze a permettere di rispettare la regola dei giocatori tesserabili

Questione liste: senza Miranchuk e Ilicic, sono 16 (su 17) i posti occupati per gli over 22
Atalanta 25 Luglio 2022 ore 09:14

di Fabio Gennari

Dal punto di vista regolamentare, per disputare il campionato di Serie A si possono avere in rosa un massimo di 25 giocatori (più i giovani nati dopo l'1 gennaio 2001). Di questi, quattro devono essere cresciuti nel vivaio del club, altri quattro in un vivaio italiano. Non importa la loro nazionalità, basta che abbiano giocato almeno tre stagioni tra i 15 e i 21 anni nel settore giovanile nostrano. Gli altri 17 posti sono destinati agli over 22, ovvero si tratta della lista "liberi", che rappresenta il grosso del gruppo che ogni squadra ha a disposizione.

Per l'Atalanta, considerando Ilicic e Miranchuk sul mercato, a oggi ci sono 16 giocatori che compongono la rosa degli over 22. Sportiello, Rossi e Zortea sono i "prodotti del vivaio" mentre Zappacosta va considerato "vivaio Italia".

Il totale sale a 20 giocatori, cui si possono aggiungere giovani molto preziosi come Scalvini (2003), Okoli (2001), Ruggeri (2002) e Cissé (2003): sono tutti elementi che nel gruppo possono starci e che, a meno di cessioni in prestito (se ne parla per Ruggeri e Cissé), completeranno la rosa. Cambiaghi pare destinato a cambiare aria, è un 2000 e se dovesse restare completerebbe la mini lista dei giocatori cresciuti nel vivaio orobico. Con questa situazione, restano un posto libero per gli over 22 (Tavares?), un posto libero nel gruppetto dei cresciuti nel vivaio e tre posti liberi per i giocatori cresciuti in Italia (Pinamonti il nome più caldo).

Con questo scenario, l'arrivo di ulteriori giocatori dall'estero (a meno che siano nati dopo l'1 gennaio 2001) renderebbe necessaria una partenza "eccellente". Viste le soluzioni in rosa, il reparto che ha almeno un elemento in abbondanza è la difesa (Djimsiti è richiesto dal Monza e non solo) mentre la logica vorrebbe che uno tra Hateboer e Maehle (considerando la permanenza Zortea) potrebbe far spazio nelle gerarchie al nuovo laterale sinistro, ovvero il portoghese Tavares.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter