I nerazzurri a Zingonia

Raduno a Zingonia, i convocati sono davvero pochi: solo in cinque sicuri di restare

Prime immagini con giocatori e staff che si sono ritrovati per l'inizio della preparazione agli ordini del tecnico Gasperini

Raduno a Zingonia, i convocati sono davvero pochi: solo in cinque sicuri di restare
Atalanta 13 Luglio 2021 ore 09:30

di Fabio Gennari

Tra le 11 e le 13 di ieri, lunedì 12 luglio, i giocatori e lo staff dell'Atalanta sono arrivati alla spicciolata al Centro Bortolotti di Zingonia per iniziare la nuova stagione. Accompagnati dalla dirigenza al gran completo, con il presidente Antonio Percassi e l'amministratore delegato Luca Percassi in prima fila, si sono presentati per i primi test, i tamponi e i prelievi di sangue per le verifiche sierologiche solo nove calciatori della prima squadra, cui vanno aggiunti l'olandese Lammers e l'ucraino Kovalenko, che seguono un programma personalizzato già da qualche giorno.

12 foto Sfoglia la gallery

La lista dei convocati pubblicata nel pomeriggio su atalanta.it comprende i portieri Gollini, Sportiello e Rossi, i difensori Sutalo, Palomino e Djimsiti, gli esterni Hateboer e Ruggeri oltre all'attaccante Ilicic. Di questi, solo Sportiello, Rossi, Djimsiti, Palomino e Hateboer sono certi di restare per tutta la stagione, mentre per gli altri ci sono possibilità, anche molto concrete, di una cessione o di un prestito per andare a giocare e mettere importanti minuti nelle gambe.

 

Il gruppo di lavoro è stato per ora integrato con tanti elementi che non rientrano nelle scelte della prima squadra per la prossima stagione ma che avranno una buona occasione per farsi vedere da Gasperini. Il nome nuovo è quello di Lorenzo Bernasconi, difensore classe 2003 che arriva dalla Cremonese e sarà nella rosa della Primavera di Brambilla. Tra gli altri, 14 ragazzi in tutto, spiccano i nomi di Piccoli (destinato all'Empoli), Da Riva, Reca (esterno reduce dalla retrocessione con il Crotone) e Colley (rientrato dal prestito a Verona).

 

L'obiettivo di questa prima parte del programma di allenamenti è quello di rimettere in moto le gambe dei giocatori e di accogliere il rientro alla spicciolata dei calciatori che sono stati protagonisti con le nazionali e che si stanno godendo le vacanze. L'unica novità degna davvero di nota riguarda le divise di allenamento di calciatori e staff: maglia nerazzurra a righe orizzontali stile rugby per Djimsiti e compagni, nera con inserti tono su tono per i portieri e un bel verde scintillante per Gasperini e i suoi collaboratori.