Atalanta
Le ultime da Zingonia

Verso Genova: Maehle recupera, per Toloi e Demiral si decide oggi. Gasperini squalificato

Possibile il recupero di alcune pedine importanti per i nerazzurri, che però non avranno in panchina il tecnico di Grugliasco (anche multato)

Verso Genova: Maehle recupera, per Toloi e Demiral si decide oggi. Gasperini squalificato
Atalanta 26 Ottobre 2021 ore 09:00

di Fabio Gennari

Un recupero certo, due difensori in dubbio e panchina affidata a Tullio Gritti. L'Atalanta è tornata ad allenarsi ieri pomeriggio (25 ottobre) a Zingonia e dal Centro Bortolotti arrivano conferme di come il terzino danese Joakim Maehle sia ormai pronto al rientro dopo l'attacco influenzale che lo ha costretto a saltare la sfida di domenica contro l'Udinese. Il laterale ex Genk sarà regolarmente convocato per la sfida di domani pomeriggio a Marassi e si tratta di una notizia importante per un gruppo come quello nerazzurro, decisamente in difficoltà per gli infortuni.

Altri due elementi che lo stesso Gasperini aveva definito come recuperabili nella conferenza post partita sono Toloi e Demiral: per loro sarà fatta un'ultima valutazione oggi durante la rifinitura e resta da capire se il mister li porterà almeno in Liguria, magari con la possibilità di andare in panchina. La natura muscolare dei problemi accusati dall'italo brasiliano e dal turco non sono da sottovalutare, sullo sfondo ci sono le sfide con Lazio e Manchester United e nessuno vuole correre rischi.

Chi certamente non sarà in panchina a Genova è proprio il tecnico Gasperini. Il giudice sportivo gli ha inflitto lo stop di una giornata dopo il rosso contro l'Udinese, oltre a cinquemila euro di multa «per avere, al 46' del secondo tempo, all'atto del provvedimento di ammonizione rivolto agli Ufficiali di Gara espressioni irriguardose». L'infrazione è stata rilevata dal quarto uomo e, da quanto si legge, il rosso è stata conseguenza di un giallo preso non proprio benissimo dal mister.

Gasperini, nel dopo partita, era stato molto duro con gli arbitri sottolineando come sarebbe ora che andassero a spiegare in conferenza stampa le proprie decisioni. In attesa di novità sul fronte dei rapporti tra direttori di gara e media, rimane lo stop di un turno per il tecnico, che sarà dunque costretto a guidare i suoi dalla tribuna nella partita contro la Sampdoria.